APRE IL MAXXI. Arte, architettura e musica… in contemporaneo

APRE IL MAXXI. Arte, architettura e musica… in contemporaneo

Sabato 29
In occasione della giornata inaugurale, pensata come omaggio alla città con ingresso gratuito al museo
(prenotazione obbligatoria, già tutto esaurito), il pubblico del MAXXI potrà esplorare il museo e le sue mostre
accompagnato da  un progetto musicale realizzato in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma.

Programma

ore 19.45
Persephassa, opera cardine del compositore e architetto (assistente di Le Courbusier) Iannis Xenakis: sei percussionisti disposti a cerchio intorno al pubblico celebrano in musica il mito ctonio della regina Persephone, divinità delle forze telluriche.

ore 20.10
Del compositore Steve Reich fondatore del Minimalismo tra i più celebrati artisti americani contemporanei, viene presentato Electric Counterpoint con un imponente ensemble di 15 chitarre e bassi elettrici. Omaggio alla cultura jazz newyorkese e alla figura di Pat Metheny (al quale l’opera è dedicata).

ore 20.45
Ostinato, l’opera di Giorgio Battistelli, è qui presentata in una nuova versione elettronica grazie alla partecipazione di Walter Bonanno, aka dj Bonnot del gruppo Hip Hop Assalti Frontali.

ore 21.20
Il brano IN C del 1964, considerato il primo lavoro del minimalismo musicale americano, è il celeberrimo capolavoro di uno dei fondatori del movimento stesso, Terry Riley. Da lì prese piede quella corrente artistica cui aderirono compositori come Steve Reich e Philip Glass, e gruppi rock come The Who e Tangerine Dream.

ore 22.00
live set di Raffaele Costantino, ospite Fabio Sabatini.

ore 23.00
Il DJ SET di Costantino prolungherà il senso della serata fino alla sua naturale, piacevole consunzione.