Clemente, Francesco

Protagonista sin dalla fine degli anni settanta della Transavanguardia, Francesco Clemente, insieme agli altri rappresentanti del movimento artistico, fa del recupero delle tecniche tradizionali la sua cifra stilistica.
Attraverso un’intensa sperimentazione di materiali diversi lavora con l’olio, l’acquerello, l’affresco e il mosaico, esprimendosi, in maniera figurativa, attraverso la rappresentazione di immagini arcane e autoritratti deformati. Le sue opere sono imbevute di riferimenti alla filosofia antica, alla simbologia, alla mitologia e alla religione.