Meda, Alberto

Nato a Lenno Tremezzina (Como) nel 1945, Alberto Meda studia al Politecnico di Milano dove si laurea in Ingegneria meccanica nel 1969. Dopo un primo impiego alla Magneti Marelli, nel 1973 diviene direttore tecnico della Kartell, dove sara’ responsabile dello sviluppo prodotti della divisione Labware e di quella complementi di arredo. Dal 1979 intraprende la libera professione, collaborando con la stessa Kartell, con la Brevetti Gaggia e dal 1981 per quattro anni con l’Alfa Romeo. Dal 1983 al 1987 è docente di Tecnologie industriali alla Domus Academy di Milano.
Vive e lavora a Milano, collaborando, spesso insieme a Paolo Rizzatto, con diverse aziende tra le quali Alias, Alessi, Ansaldo Sistemi Industriali, Cinelli, Colombo Design, Italtel Telematica, Mandarina Duck, Ideal Standard, Luceplan, Kartell, Philips, Vitra e Olivetti.
Dal 1994 il MoMA di New York ha acquisito nella sua Design Collection le sedie Light-Light (1987), Soft Light (1989) e Long Frame (1991) per Alias e la lampada On-Off (1988) per Luceplan.

Tra i premi ricevuti:
1989 “Compasso d’oro” per la serie di lampade Lola per Luceplan
1992 “Design Plus” Internationale per la lampada Titania
1994 “Compasso d’oro” per la serie Metropoli per Luceplan e “European Design Prize” per il suo lavoro con Luceplan.
1997 I.D Design Review – “Best of category” per Meda chair di Vitra
1998 Good design Gold Prize-Japan con Vitra per Meda chair
1999 Designer of the year-Salon du Meuble de Paris
2000 “Bundespreis Produktdesign” 2000/2001 con Meda chair
2001 “Good Design Award” Chicago Athenaeum con Arabia’s Water,
2003 “Red Dot Award” per i coltelli Iittala Finland
2005 “Hon Royal Designer for Industry” Londra RSA
2006 “Design Plus” e “Light of the future” per lampada MIX di Luceplan
2007 “INDEX:award” per Solar Bottle
2008 “Compasso d’Oro” per lampada MIX di Luceplan
Nel 1999 è stato eletto Designer of the Year al Salon du Meuble de Paris.