Rosati, Angela

Angela Rosati (Rionero in Vulture, 1964) dopo la laurea in architettura comincia la sua professione di fotografa, orientando la propria ricerca nell’ambito del paesaggio e dell’architettura. La partecipazione a campagne e a progetti di committenza si accompagna a ricerche più personali che implicano un uso della fotografia in senso astratto e artistico nonché l’utilizzo di materiali diversi, come la ceramica e il tessuto.
Nell’analisi del paesaggio la visione di Angela Rosati travalica i confini della documentazione per arrivare a una visione esperienziale dei luoghi. Un rapporto con il paesaggio dunque, più che una rappresentazione, quello che l’autrice attiva con la fotografia.