Wang Shu vince il Pritzker Architecture Prize 2012

Roma 29 febbraio 2012. “Il Pritzker Prize a Wang Su ci riempie di orgoglio – dice Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura -. Il MAXXI ha ospitato la scorsa estate una mostra dedicata all’architettura nella Cina contemporanea e abbiamo avuto il piacere di lavorare con l’architetto. Wang Su ha realizzato per il MAXXI un lavoro site-specific caratterizzato da una sintesi perfetta tra linguaggio contemporaneo e tecniche di costruzione tradizionali, tratto caratteristico del suo lavoro. Questo importante riconoscimento sottolinea ancora il ruolo fondamentale della Cina nello sviluppo dell’architettura contemporanea, e anche il ruolo del MAXXI come osservatorio privilegiato su ciò che accade nel panorama internazionale.”

Wang Shu è nato nel 1963 a Urumqi in Cina. È il primo architetto cinese a ricevere il Pritzker Prize dopo aver ricevuto nel 2011 la Gold Medal of Architecture da parte dell’ l’Académie d’Architecture di Francia.
Ha participato a molte mostre individuali e collettive in Cina e in Europa tra le quali, in Italia, la Biennale di Architettura del 2010 e nel 2011 la mostra VERSO EST. Chinese Architectural Landscape al MAXXI.