Paesaggio da vivere


mercoledì 21 marzo, ore 16.00
Auditorium del MAXXI – ingresso libero

Fermare la cementificazione, conservare e tutelare il paesaggio, considerare necessarie le azioni di salvaguardia e riqualificazione, il tutto nel segno della qualità e della sostenibilità. Sono questi i temi di due focus: Paesaggio da vivere e Paesaggio da progettare, organizzati dal MAXXI e il Touring Club Italiano, nell’ambito della mostra Re-cycle e in occasione dell’uscita del libro di Gabriele Salari L’Italia diversa.

Paesaggio da vivere mette a confronto le tesi del mondo della tutela del paesaggio e dell’ambientalismo con le odierne realtà urbane e territoriali che con la crescita disordinata delle città, l’invasione dei capannoni industriali, la continua espansione dell’edilizia residenziale e il dilagare dell’abusivismo edilizio stanno sfigurando il Bel Paese.

Il convegno vedrà la partecipazione di architetti, urbanisti, ambientalisti e politici ai quali verranno richieste linee di intervento prioritarie per la tutela e la gestione del territorio.


Programma:

APERTURA LAVORI
Pio Baldi Presidente Fondazione MAXXI
Presentazione dell’iniziativa nell’ambito della mostra Re-cycle
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura

INTERVENGONO
Salvatore Settis Accademia dei Lincei
Franco Iseppi Presidente Touring Club Italiano
Giampaolo D’Andrea Sottosegretario di Stato del Dipartimento per i rapporti con il Parlamento
Ilaria Borletti Buitoni Presidente FAI

MODERANO
Pippo Ciorra curatore della mostra Re-cycle, MAXXI
Gabriele Salari autore del libro “L’Italia diversa”, Gribaudo editore

INTERVENTI PROGRAMMATI
Rosalba Giugni Presidente Marevivo, Alessandra Mottola Molfino Italia Nostra, Giuseppe Onufrio Direttore esecutivo Greenpeace, Fulco Pratesi WWF Italia, Ledo Prato Segretario Generale Mecenate 90