Odoardo Fioravanti incontra Sovrappensiero e Tommaso Caldera


a cura di Domitilla Dardi

Undici designer, quattro incontri della durata di 100 minuti ciascuno, due generazioni a confronto: è Design 4×100.
Ad ogni appuntamento, un designer italiano internazionalmente riconosciuto racconta al pubblico la propria idea di design.
Giulio Iacchetti, Odoardo Fioravanti, Lorenzo Palmeri e Silvana Angeletti e Daniele Ruzza, portagonisti dei 4 incontri, invitano sul palco giovani talenti del design italiano per avviare uno scambio di riflessioni sul senso e sul modo di fare design oggi nel nostro Paese.

Elia Mangia, Sovrappensiero e Tommaso Caldera, Gabriele Rosa, Francesca Lanzavecchia e Marco Marzini saranno chiamati a dare una breve descrizione del loro lavoro agli esordi e “intervistati” direttamente dal protagonista dell’incontro, attraverso a uno scambio incrociato di domande che creerà un vero dialogo tra generazioni di progettisti.

Prossimo incontro
martedì 26 giugno, ore 20.00

Spazio YAP – ingresso libero
ODOARDO FIORAVANTI INCONTRA SOVRAPPENSIERO E TOMMASO CALDERA

Vassoio Calandra, design Odoardo Fioravanti, 2007. Photo Emanuele Zamponi

1. Cassettiera sospesa Office retrofit, design Sovrappensiero // 2. Seduta, design Tommaso Caldera

Odoardo Fioravanti. Si è laureato in Industrial Design presso la Facoltà del Design del Politecnico di Milano. Dal 1998 si occupa di industrial design, sperimentando anche la grafica e l’exhibition design, con la ferma volontà di ricondurre le diverse discipline ad una materia continua. I suoi progetti hanno ricevuto premi prestigiosi a livello internazionale. È stato docente presso numerose scuole e università come il Politecnico di Milano, lo IUAV di Treviso, l’Università di San Marino, l’Istituto Marangoni, la Scuola Politecnica di Design, la Domus Academy, HEAD Genève. I suoi lavori hanno fatto parte di diverse esposizioni internazionali, culminate nel 2010 con una mostra personale dal titolo “Industrious Design” presso il Design Museum della Triennale di Milano. Nel 2011 ha vinto il Premio Compasso d’Oro ADI con la sedia in legno curvato Frida di Pedrali. Svolge l’attività di pubblicista per riviste del settore design cercando di esplorare le nuove frontiere del progetto come disciplina. Nel 2003 ha fondato l’Odoardo Fioravanti Design Studio che ha sviluppato progetti per diverse aziende. Tra esse Abet Laminati, Ballarini, Casamania, COOP, Desalto, Flou, Foscarini, Normann Copenhagen, Olivetti, Palomar, Pedrali, Pircher, Vibram, Victorinox Swiss Army.

Sovrappensiero.
Sovrappensiero Design Studio nasce a Milano nel 2007 dal sodalizio creativo di due giovani product e furniture designer, Lorenzo De Rosa ed Ernesto Iadevaia, cresciuti in Campania e attratti dalle nuove sfide contemporanee. Presentano il loro primo innovativo progetto “design for blind people” al Salone Satellite del 2008 e da allora seguono un percorso costante di sperimentazione, sempre alla ricerca di nuove opportunità di crescita. I riscontri ottenuti presso manifestazioni e appuntamenti per designer emergenti, aprono la strada a collaborazioni con diverse aziende, come Mamoli robinetteria, Benetton, Corraini e Manerba con il progetto di ricerca Office+Retrofit che partecipa  quest’anno all’ADI Design Index per l’assegnazione del Compasso d’oro, applicando la stessa poetica e sperimentazione anche alle produzioni seriali.

Tommaso Caldera.
Nato nel 1986, si laurea nel 2012 in Disegno Industriale al Politecnico di Milano. Lavora per 3 anni, dal 2008 al 2011, nello studio di Odoardo Fioravanti  per poi approdare nel 2012 a New York, nello studio di Jonathan Olivares. Nel 2011 comincia la collaborazione con aziende italiane del design come Dorelan e Valsecchi1918 che lo porta a presentare i suoi primi prodotti da designer indipendente al Salone del Mobile 2012.

Prossimi incontri:
martedì 3 luglio | Silvana Angeletti e Daniele Ruzza
incontrano Gabriele Rosa
martedì 10 luglio | Lorenzo Palmeri
incontra Francesca Lanzavecchia e Marco Marzini


Una coproduzione MAXXI Architettura e ADI Lazio

sponsor delle diverse serate Ceramica Globo, Galassia, Teuco, Stone Italiana


YAP MAXXI 2012 presenta una serie di eventi che ampliano quest’estate l’offerta culturale del museo, aprendo la piazza del MAXXI alla città per scoprire l’architettura e il design contemporanei, la musica d’avanguardia ed elettronica.-Architektur!Racconti di architettura contemporanea tra Italia e Germania
-Design 4×100 Quattro incontri sul design contemporaneo italiano
-Saint Louis Sonic Arts: The Sound of MAXXI DJ set e Live set
-Moving YAP!Lezioni di yoga