Lorenzo Palmeri incontra Francesca Lanzavecchia e Marco Marzini


a cura di Domitilla Dardi

Undici designer, quattro incontri della durata di 100 minuti ciascuno, due generazioni a confronto: è Design 4×100.
Ad ogni appuntamento, un designer italiano internazionalmente riconosciuto racconta al pubblico la propria idea di design.
Giulio Iacchetti, Odoardo Fioravanti, Lorenzo Palmeri e Silvana Angeletti e Daniele Ruzza, portagonisti dei 4 incontri, invitano sul palco giovani talenti del design italiano per avviare uno scambio di riflessioni sul senso e sul modo di fare design oggi nel nostro Paese.
Elia Mangia, Sovrappensiero e Tommaso Caldera, Gabriele Rosa, Francesca Lanzavecchia e Marco Marzini saranno chiamati a dare una breve descrizione del loro lavoro agli esordi e “intervistati” direttamente dal protagonista dell’incontro, attraverso a uno scambio incrociato di domande che creerà un vero dialogo tra generazioni di progettisti.

Ultino incontro:
martedì 10 luglio, ore 20.00
Spazio YAP – ingresso libero
LORENZO PALMERI INCONTRA FRANCESCA LANZAVECCHIA E MARCO MARZINI

Lorenzo Palmieri, LivingStone - giraffa. Photo Max Rommel

LORENZO PALMERI
Architetto, si occupa di progettazione, attivo nei campi del design, dell’architettura di interni, dell’insegnamento, della composizione e produzione musicale. Tra i suoi maestri Bruno Munari e Isao Hosoe con il quale ha collaborato per diversi anni. Si occupa di didattica dal 1997, insegnando in qualità di Docente a contratto, responsabile o lecturer presso le più rinomate scuole di design nazionali e internazionali. I suoi progetti hanno vinto e sono stati selezionati per importanti premi internazionali. Tra i principali clienti: Discoteca Le cinema di Milano, Fiera di Milano, Fumagalli componenti, Valenti Luce, Losa, Crippa, Gaslini 3G, Riviera Golf di Cattolica, Morandotti, Arthema, Korg, Noah guitar, Garofoli, Andreoli, Guzzini, Invicta, Upgroup, Caffè River, De Vecchi, Nissan, Lefel, Napapijri, Biò fireplace, Pandora Design, Lavazza, Corvasce, Danese, Stone Italiana. In veste di art director ha curato tra le altre la mostra Milanosoundesign con Giulio Iacchetti; 16 designer per Invicta, 2007; Lefel (progetto di design dell’editore Feltrinelli) 2009-2010; Arthemagroup dal 2010; Valenti luce dal 2011. In campo musicale ha scritto colonne sonore per teatro e installazioni. Nel 2009 è uscito l’album “preparativi per la pioggia”, sua prima raccolta di canzoni con la collaborazione di ospiti prestigiosi quali Saturnino al basso e Franco Battiato.

FRANCESCA LANZAVECCHIA
Nata a Pavia nel 1983, si è laureata in Disegno Industriale al Politecnico di Milano nel 2005. Dopo aver lavorato nel dipartimento di Advanced Design di Decathlon (Lille- France), nel 2008 ha conseguito un master cum lauda con la tesi “ProAesthetics : The perception of disability through its artefacts” alla Design Academy di Eindhoven sotto la direzione di Gijs Bakker. Nel 2009 Francesca Lanzavecchia con il designer di Singapore Hunn Wai ha vinto il premio “Time to design new talent award” conferito dal Ministero Danese della Cultura con il progetto SpazialeSerie. Ad oggi Francesca lavora in collaborazione con Hunn Wai nello studio Lanzavecchia + Wai con una Base a Pavia e Singapore.

MARCO MARZINI
Progettista, si laurea nel 2011 al Politecnico di Milano in disegno industriale con la tesi “Dal sembrare all’essere, strumenti per smascherare il design dal design”. Nel 2008 collabora con Lorenzo Palmeri nello sviluppo di “Ast”, strumento musicale digitale in Corian; nello stesso periodo inizia una collaborazione con Mumble Mumble, laboratorio resine creative, con cui progetta la lampada “Kafka” esposta in occasione del Salone del Mobile del 2009 presso lo showroom Gobbetto. Nel 2011 presenta con Giovanna Castiglioni il progetto itinerante “A casa Castiglioni” in occasione della prima edizione milanese di AbitaMi, poi a Roma, all’interno di Angolo In, Showroom De Padova e a Mantova durante la rassegna Mantova Creativa nel 2012. Sviluppa per la Fondazione Achille Castiglioni, con Jannelli & Volpi e Corraini, alcune grafiche ispirate agli oggetti progettati dai fratelli Castiglioni. Durante il Salone del Mobile 2012 presenta, con la neonata azienda bresciana Ilide, lo svuotatasche “Teso”. Ora intraprende una piccola serie di produzione propria di apparecchi illuminanti dal Minimo Design Logico presentati a Mantova Creativa 2012. E’ attualmente cultore della materia presso il Politecnico di Milano nei laboratori di teoria e pratica del progetto del 1° e 3° anno e dottorando presso Udr. RED_Ricerche per l’ergonomia e il design.


YAP MAXXI 2012 presenta una serie di eventi che ampliano quest’estate l’offerta culturale del museo, aprendo la piazza del MAXXI alla città per scoprire l’architettura e il design contemporanei, la musica d’avanguardia ed elettronica.-Architektur!Racconti di architettura contemporanea tra Italia e Germania
-Design 4×100 Quattro incontri sul design contemporaneo italiano
-Saint Louis Sonic Arts: The Sound of MAXXI DJ set e Live set
-Moving YAP!Lezioni di yoga