MAXXI » Eventi http://www.fondazionemaxxi.it Museo nazionale delle Arti del XXI secolo Thu, 02 Oct 2014 10:06:58 +0000 it hourly 1 http://wordpress.org/?v=3.3.2 Copyright © MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo 2012 community@fondazionemaxxi.it (Fondazione Maxxi) community@fondazionemaxxi.it (Fondazione Maxxi) 1440 http://www.fondazionemaxxi.it/wp-content/plugins/podpress/images/powered_by_podpress.jpg MAXXI http://www.fondazionemaxxi.it 144 144 http://www.fondazionemaxxi.it/?feed=podcast Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo Fondazione Maxxi Fondazione Maxxi community@fondazionemaxxi.it no no I Martedì Critici http://www.fondazionemaxxi.it/2014/10/02/i-martedi-critici-3/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/10/02/i-martedi-critici-3/#comments Thu, 02 Oct 2014 10:06:58 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44470
Giunti al quinto anno di programmazione I Martedì Critici arrivano al MAXXI.
Quattro incontri con i protagonisti della scena contemporanea, organizzati dall’’Associazione culturale I Martedì Critici, seguono l’ormai consueta formula dell’intervista pubblica condotta da Alberto Dambruoso e Guglielmo Gigliotti.

martedì 30 settembre, ore 18.00
I martedì critici con Cesare Pietroiusti
MAXXI B.A.S.E. – Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino ad esaurimento posti

Cesare Pietroiusti comincia la sua ricerca artistica frequentando Sergio Lombardo, con cui nel 1977 fonda il centro studi Jartrakor, un vero e proprio laboratorio di sperimentazione dell’arte e del linguaggio. La collaborazione segna in particolare l’inizio di una riflessione sull’arte “eventuale”, che mette in discussione il concetto di rappresentazione e che non può esistere a prescindere dall’evento relazionale.
Per Pietroiusti l’atto artistico è un semplice stimolo, che coinvolge il pubblico, e che innesca dinamiche inusuali e pensieri imprevisti in un contesto ordinario, di cui indaga i risvolti paradossali. I
Negli ultimi anni il suo lavoro si è concentrato sul tema dello scambio e del consumo, evidenziando alcune situazioni paradossali dei sistemi economici. Nel 2007 ha fondato, in collaborazione con il collettivo Space di Bratislava, Evolution de l’Art la prima galleria d’arte contemporanea che tratta esclusivamente opere immateriali.

ultimo appuntamento
martedì 14 ottobre Lia Rumma

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/10/02/i-martedi-critici-3/feed/ 0
The Independent Day http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/30/the-independent-day/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/30/the-independent-day/#comments Tue, 30 Sep 2014 12:50:16 +0000 Angela http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44407
sabato 4 ottobre 2014, dalle 17.00 a mezzanotte
ingresso libero fino a esaurimento posti

Una giornata di musica, incontri, laboratori nell’ambito della mostra The Independent con i gruppi indipendenti CURA. e Isola Art Center.
Il museo si trasforma in un hub in cui le voci indipendenti e il pubblico possono incontrarsi in maniera diretta, confermando la sua volontà di ascoltare e dare spazio alle voci contemporanee più innovative nell’ambito di differenti piani di ricerca.

I gruppi indipendenti si rivelano
una valida alternativa ai modi tradizionali
di “fare cultura”.

Attraverso un’open call internazionale il progetto – ideato da Hou Hanru con Giulia Ferracci ed Elena Motisi – traccia un percorso che coinvolge laboratori di sperimentazione, case editrici, spazi espositivi, piattaforme online e riviste, progetti indipendenti in Italia, e successivamente in Europa, nel Mondo.
I primi protagonisti sono due gruppi italiani con due progetti pensati per il museo: Isola Art Center, progetto “no-budget” di Milano e CURA., di base a Roma.

Isola Art Center
Isola Art Center ha presentato il progetto FIGHT-SPECIFIC ISOLA, che descrive con un allestimento inedito il lavoro del gruppo e il contesto che lo ospita.

ore 17.00
Hall del MAXXI
Workshop di Serigrafia di Seriocollective
Un laboratorio sulla serigrafia che mostra una selezione di opere realizzate per autofinanziare attuali collaborazioni artistiche e progetti futuri.

ore 18.30
MAXXI B.A.S.E.
Presentazione del libro “Fight-Specific Isola”
La storia di una trasformazione urbana e artistica: Fight-Specific Isola ripercorre la lunga storia del quartiere Isola di Milano e il processo organico e spontaneo alla base dei dodici anni di lavoro di Isola Art Center.
Intervengono Hou Hanru, Bert Theis e altri componenti del collettivo.

ore 19.30
Hall del MAXXI
Performance Theremin con Steve Piccolo
Chiunque abbia uno smartphone, un tablet o un computer oggi può suonare un Theremin simulato online (http://femurdesign.com/theremin/). Steve Piccolo racconta l’incredibile vicenda di Lev Termin e il suo Theremin e coinvolge il pubblico con un’interazione musicale collettiva basata sui movimenti delle persone. Chi non è fornito di dispositivi digitali può usare scatole di cartone per contribuire alla parte percussiva della composizione/improvvisazione.

CURA.
CURA. ha presentato il progetto “Dreams That Money Can’t Buy”, una mostra corale, sulla moltiplicazione di immagini, esperienze, relazioni e forme e sulla costruzione di un immaginario visivo condiviso.

ore 21.30
Hall del MAXXI
High FIVE! Dj set by Palm Wine & Vipra

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/30/the-independent-day/feed/ 0
Canzone, da Petrarca al rap http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/26/canzone-da-petrarca-al-rap/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/26/canzone-da-petrarca-al-rap/#comments Fri, 26 Sep 2014 11:41:49 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44315
La kermesse poetica delle arti contemporanee Le rose del Parnaso inaugura al MAXXI la stagione della poesia.
Il progetto di Irma Immacolata Palazzo, da un’idea di Cosimo Cinieri, è un viaggio che ripercorre il Mediterraneo in tre serate di spettacolo e incontri in cui i protagonisti sono versi ed elegie.

La Poesia è l’arma segreta per cambiare il mondo

Un percorso emozionale che, grazie all’attore Cosimo Cinieri, qui “pirata delirante”, mette in moto le emozioni individuali di chi l’ascolta e lo vede, scava nel profondo dei sentimenti nascosti ma latenti, radicati ma raramente espressi.

sabato 27 settembre, ore 21.00
Cosimo Cinieri e Pasquale Panella in CANZONE da Petrarca al rap
Piazza del MAXXI, Spazio YAP – ingresso libero
Regia di Irma Immacolata Palazzo

Lo spettacolo di una coppia d’artisti di Varietà che non mette in scena la poesia ma il gioco di equilibrio sulle parole, il ritmo. Onomatopee, balbettii, neologismi, pura fonicità diventano magici protagonisti insieme a poeti giocosi e giocolieri, Lorca, Swift, Ginsberg, Rimbaud, Eliot, Palazzeschi e tanti altri.

Attraverso la sua parola l’attore diventa il detonatore emozionale di ogni spettatore: mette in moto le emozioni individuali di chi l’ascolta e lo vede, scava, nel profondo di ognuno, sentimenti nascosti ma latenti, radicati ma raramente espressi.

“La Canzone è quel che ci resta…”

Appuntamenti precedenti
mercoledì 17 luglio, ore 21.00 |  Odissea Mediterranea – Rapsodia in 10 movimenti
mercoledì 23 luglio, ore 21.00 |  Ode Marittima di Fernando Pessoa

L’evento è parte di YAP MAXXI 2014Play with Poetry
SCARICA TUTTO IL PROGRAMMA >>
]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/26/canzone-da-petrarca-al-rap/feed/ 0
L’Intervallo http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/lintervallo/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/lintervallo/#comments Thu, 25 Sep 2014 14:13:23 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44306
Dopo la pausa estiva e fino al 10 ottobre, riparte la rassegna di film a cura di Luciano Sovena
XXI SECOLO
, in occasione del 90° anniversario di Istituto Luce-Cinecittà.
Dodici giovani autori, dodici film che per motivi diversi hanno attirato l’attenzione dei festival, della critica e del pubblico, dodici storie che delineano un ritratto inedito della società italiana.

Proiezioni ma anche incontri con i migliori talenti degli ultimi anni da Alessandro Rak a Guido Lombardi, da Alice Rohrwacher, Emma Dante fino a Saverio Costanzo e tanti altri, che oltre a mostrare i il loro film di esordio, ragionano con i loro colleghi e con il pubblico in diretta e senza intermediazioni di alcun genere.

mercoledì 1 ottobre, ore 21.00
L’Intervallo
di Leonardo di Costanzo, Italia 2012, ’90 – con Salvatore Ruocco, Francesca Riso, Alessio Gallo, Carmine Paternoster, Antonio Buil
Auditorium – ingresso libero

Un ragazzo, una ragazza rinchiusi in un enorme edificio abbandonato di un quartiere popolare. L’uno deve sorvegliare l’altra. Lei è la prigioniera, lui è obbligato dal capoclan di zona a fare da carceriere. Malgrado la giovane età, ambedue sono troppo cresciuti.
Tra le mura di un luogo isolato e spaventoso, i due ragazzi trovano il modo di riaccendere i sogni e le suggestioni di un’adolescenza messa troppo in fretta da parte, vivendo così un improvviso intervallo dalle loro esistenze precocemente adulte,

Un'immagine del film Private di Saverio Costanzo

Prossimi appuntamenti
martedì 7 ottobre | 20 sigarette
interviene il regista Aureliano Amadei
venerdì 10 ottobre | Via Castellana Bandiera
interviene la regista Emma Dante

Appuntamenti precedenti
mercoledì 24 settembre | Private
giovedì 11 settembre | Le quattro volte
martedì 9 settembre | Corpo celeste
martedì 5 agosto | La-Bas Educazione criminale
martedì 29 luglio | Cover boy
martedì 22 luglio | Saimir
martedì 15 luglio | Et in terra pax
martedì 8 luglio | La casa sulle nuvole
martedì 1 luglio | L’arte della felicità

L’evento è parte di YAP MAXXI 2014Play with Cinema
SCARICA TUTTO IL PROGRAMMA >>
]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/lintervallo/feed/ 0
Public Symphonies. Esercizi di spazio pubblico http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/public-symphonies-esercizi-di-spazio-pubblico/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/public-symphonies-esercizi-di-spazio-pubblico/#comments Thu, 25 Sep 2014 13:56:58 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44300
Da quando gli architetti hanno acquisito piena confidenza con l’uso dei video, il loro modo di osservare e di raccontare la casa si è aperto alla ricerca di nuove sensibilità.
Architetture in video, a cura di Image, è un programma di incontri e proiezioni che rivela nuovi aspetti simbolici dell’abitare e nuove narrazioni della progettazione.

mercoledì 1 ottobre, ore 20.00
Public Symphonies. Esercizi di spazio pubblico
Piazza del MAXXI, Spazio YAP – ingresso libero

I progetti di spazi pubblici cominciano a essere concepiti a partire dal video, per poi essere osservati attraverso lo stesso strumento che si avvale sempre più delle possibilità di diffusione e condivisione dei social network.
L’occhio documentaristico con cui un consistente filone della ricerca cinematografica ha accompagnato la nascita delle città contemporanee si adatta e si trasforma per descrivere un fenomeno che privilegia la partecipazione dello spettatore.

intervengono
Giovanni Piperno regista e fotografo
Alberto Iacovoni architetto

modera
Marco Brizzi architetto

video in programma
ROOMS: NO VACANCY
Luis Urculo, architettura di Fake Industries Architectural Agonism e MAIO, ES 2014, 6’24”
Jardin de los senderos que se bifurcan
Cristobal Palma, architettura di Beals + Lyon Architects, BR 2013, 3’10”
Parque de la infancia
Pablo Casals-Aguirre, architettura di Elemental e Alejandro Aravena, CL 2012, 5’19”
Hypertube
Taller de Casquería, architettura di PKMN Architectures e Taller de Casquería, ES 2014, 1’54”
Cubierta Cazucá
Juan Carlos Lorza, architettura di Giancarlo Mazzanti Arquitectos, CO 2011, 3’30”
Klong Toey Community Lantern
TYIN tegnestue Architects, NO 2011, 3’03”
Red Bull Music Academy. Nave de la Música en Matadero Madrid
Luis Guijarro, architettura di Langarita Navarro, ES 2013, 1’35’’
Oostcampus
Imagen Subliminal, architettura di Carlos Arroyo, ES 2013, 3’36”
2012 Serpentine Gallery Pavilion, London, United Kingdom
Pedro Kok, architettura di Herzog & De Meuron con Ai Weiwei, UK 2012, 2’16”
The Dog From The City
Francesca Benedetto, Federico Bernocchi, Davide Rapp, IT 2014, 5’43”

L’evento è parte di YAP MAXXI 2014Play with Architecture
SCARICA TUTTO IL PROGRAMMA >>
]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/public-symphonies-esercizi-di-spazio-pubblico/feed/ 0
Kahiko Rome (An Homage to Frank B.) http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/kahiko-rome-an-homage-to-frank-b/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/kahiko-rome-an-homage-to-frank-b/#comments Thu, 25 Sep 2014 11:24:46 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44269
venerdì 26 settembre, ore 16.00
Piazza del MAXXI – Spazio YAP – ingresso libero

Ha costruito e distrutto un “palco” di fortuna, solo per smantellarlo subito dopo insieme a una dozzina di collaboratori, il tutto nel giro di mezz’ora.
Ha ristrutturato una galleria d’arte tre settimane prima del suo trasferimento in un’altra sede, ha realizzato un bar improvvisato che cambiava indirizzo ogni sera, e veniva ogni volta ricostruito da capo: è l’artista e performer Ei Arakawa.

La performance è quella che Arakawa ha presentato alla Whitney Biennial di quest’anno e coinvolge il gruppo newyorkese di danzatori hawaiani Hālau Hula O Na Mele ‘Āina O Hawai’i, guidati da Luana Haraguchi che realizzeranno una Kahiko, una danza tradizionale della durata totale di 30 minuti, che racconta la storia di Pele la divinità hawaiana dei vulcani.

La performance è presentata da cura, in occasione della mostra The Independent
Realizzata con il support del Museo Marino Marini, Firenze.

Photo: Lindsay Keys

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/kahiko-rome-an-homage-to-frank-b/feed/ 0
Il ponte e la città. Sergio Musmeci a Potenza http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/il-ponte-e-la-citta-sergio-musmeci-a-potenza/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/il-ponte-e-la-citta-sergio-musmeci-a-potenza/#comments Thu, 25 Sep 2014 10:32:23 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44255
A partire dalle opere esposte nella mostra Strutture Romane. Montuori, Musmeci, Nervi, il Centro Archivi organizza un ciclo di incontri per approfondire i grandi temi della storia dell’ingegneria, dal Novecento alla contemporaneità, affrontando la tutela di queste opere per riflettere sulla loro salvaguardia e valorizzazione.

mercoledì 1 ottobre, ore 17.00
Il ponte e la città. Sergio Musmeci a Potenza
Sala Studio Centro Archivi, ingresso libero fino a esaurimento posti

La qualità del progetto del ponte sul Basento di Sergio Musmeci, una delle molteplici risposte dell’ingegneria italiana del dopoguerra ai temi infrastrutturali, dimostra come un’opera strettamente strutturale possa diventare architettura e qualificare l’ambiente in cui è situata.
Oltre quaranta anni dopo la sua ideazione e realizzazione il ponte, riconosciuto monumento di interesse culturale dal Ministero per i beni e le attività culturali nel 2003, è ancora oggi occasione di studio e ricerca.
Il dibattito nasce con l’intento di promuovere la conservazione e manutenzione sistematica dell’opera coinvolgendo il Comune di Potenza e la Regione Basilicata.

In occasione dell’incontro verrà proiettato uno spot del documentario sul Ponte sul Basento a cura di effenove di Sara Lorusso e Michele Scioscia.

introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura

intervengono
Francesco Canestrini Soprintendente beni architettonici e paesaggistici della Basilicata
Alberto e Paolo Musmeci Ingegnere ed Architetto
Vito Santarsiero Consigliere Regionale BasilicataBologna
Margherita de Francesco Assessore alla Cultura del Comune di Potenza

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/il-ponte-e-la-citta-sergio-musmeci-a-potenza/feed/ 0
Didier Fiuza Faustino http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/didier-fiuza-faustino/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/didier-fiuza-faustino/#comments Thu, 25 Sep 2014 08:28:59 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44236
Un viaggio attraverso le molteplici declinazioni offerte dall’architettura mobile, uno stimolante campo progettuale, fondamentale per la sperimentazione di forme inedite, che ha origini nella storia ma è quanto mai attuale: è Mobile architecture.

Quattro incontri a cura di Emilia Giorgi che esaminano uno dei più interessanti temi del dibattito architettonico e artistico contemporaneo attraverso le esperienze di studi internazionali.
Un itinerario visivo, condotto dagli stessi architetti, che rivela le potenzialità di esempi unici, leggeri, trasportabili e adattabili ai più diversi contesti con estrema agilità.

giovedì 2 ottobre, ore 20.00
Didier Fiuza Faustino
Piazza del MAXXI, Spazio YAP – ingresso libero

La ricerca di Didier Fiuza Faustino, che nel 2002 fonda a Parigi il Bureau des Mésarchitectures, esplora l’intima relazione tra corpo e spazio attraverso opere in costante equilibrio tra arte e architettura. Con intenti di denuncia etica e politica, Faustino crea progetti architettonici e installazioni temporanee liberi da codici prestabiliti e capaci di sovvertire l’esperienza dello spazio pubblico e privato, amplificando le sensazioni di chi li vive.
In questo caso il concetto di Mobile Architecture è portato all’estremo: lo spazio abitabile arriva ad adattarsi al corpo, lo segue nei suoi movimenti, come fosse indossabile.

introduce
Alexis Sornin responsabile delle mostre, delle edizioni e delle attività pedagogiche Accademia di Francia – Villa Medici
interviene
Didier Fiuza Faustino
modera
Emilia Giorgi Curatrice

Didier Faustino, Home Suit Home, 2013. ©ADAGP. Courtesy of the artist and Galerie Michel Rein, Paris / Brussels

Ultimo appuntamento
7 ottobre | Matilde Cassani

L’evento è parte di YAP MAXXI 2014Play with architecture
SCARICA TUTTO IL PROGRAMMA >>
]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/25/didier-fiuza-faustino/feed/ 0
Ad occhi chiusi http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/24/ad-occhi-chiusi-2/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/24/ad-occhi-chiusi-2/#comments Wed, 24 Sep 2014 09:27:52 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44220
venerdì 12, 19, 26 settembre e venerdì 3 ottobre, ore 21.00
Ad occhi chiusi
prenotazione obbligatoria*
Piazza del MAXXI, Spazio YAP

Sperimentale adattamento dell’omonimo romanzo di Gianrico Carofiglio, lo spettacolo teatrale itinerante divide letteralmente il pubblico in tre parti.
Ogni parte si concentra sulla storia di un personaggio e lo spettatore può conoscere solo il punto di vista del personaggio seguito e quindi farsi un’idea parziale della storia.

Il teatro smette di essere un luogo fisico
e diventa un’esperienza del pubblico

Le performance si svolgono in contemporanea nella stessa sera e i tre punti di vista s’intrecciano per raccontare l’intera storia di un processo per stalking.
Il palco non si trova in una sola location, ma in più luoghi “reali” in cui il pubblico si sposta ed è parte attiva della storia.

cast
diretto da Carlo Fineschi
con Adelmo Togliani, Chiara Ricci, Sara Allegrucci, Matteo Bolognese, Edoardo Ciufoletti, Camillo Ventola, Valeria Mafera, Matteo Milani, Alessandrea Verdura, Chiara Della Rossa, Sebina Montagno, Francesco D’Antonio
allestimento e scenografia di Giulia Ciucciovino
audio e luci di Luca Barbati
organizzato e prodotto dall’Associazione L’Albatro

Appuntamenti precedenti
domenica 21 settembre | Le rovine di Adriano
giovedì 11 settembre | Louise Bourgeois. Falli, ragni e ghigliottine
venerdì 18 luglio | Magnitudo Emilia

L’evento è parte di YAP MAXXI 2014Play with theatre
SCARICA TUTTO IL PROGRAMMA >>


*Il numero degli spettatori per ogni replica non potrà essere superiore a 36.
Per questo evento richiedere maggiori info tramite e-mail ad
albatro.teatro@libero.it o al numero 3398701017.

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/24/ad-occhi-chiusi-2/feed/ 0
I Martedì Critici http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/24/i-martedi-critici-2/ http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/24/i-martedi-critici-2/#comments Wed, 24 Sep 2014 09:20:31 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=44210
Giunti al quinto anno di programmazione I Martedì Critici arrivano al MAXXI.
Quattro incontri con i protagonisti della scena contemporanea, organizzati dall’’Associazione culturale I Martedì Critici, seguono l’ormai consueta formula dell’intervista pubblica condotta da Alberto Dambruoso e Guglielmo Gigliotti.

martedì 30 settembre, ore 18.00
I martedì critici con Paolo Portoghesi
MAXXI B.A.S.E. – Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino ad esaurimento posti

Studioso dell’architettura del Barocco, del Rinascimento, del Liberty come dell’architettura moderna, è stato docente di Storia della critica all’università di Roma negli anni Sessanta, poi di storia dell’architettura presso il Politecnico di Milano, di cui è stato preside dal 1968 al 1976, per poi tornare a Roma dal 1995, dove tuttora insegna Geoarchitettura. Queste termine, mutuato da Le Corbusier, è argomento di una sua recente pubblicazione, Geoarchitettura. Verso un’architettura della responsabilità, 2005, che indaga la complessità del rapporto tra progettazione dell’uomo e la natura, con le loro rispettive esigenze.

prossimi appuntamenti
martedì 7 ottobre Cesare Pietroiusti
martedì 14 ottobre Lia Rumma

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2014/09/24/i-martedi-critici-2/feed/ 0