MAXXI » Eventi http://www.fondazionemaxxi.it Museo nazionale delle Arti del XXI secolo Fri, 30 Jan 2015 16:38:21 +0000 it hourly 1 http://wordpress.org/?v=3.3.2 Copyright © MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo 2012 community@fondazionemaxxi.it (Fondazione Maxxi) community@fondazionemaxxi.it (Fondazione Maxxi) 1440 http://www.fondazionemaxxi.it/wp-content/plugins/podpress/images/powered_by_podpress.jpg MAXXI http://www.fondazionemaxxi.it 144 144 http://www.fondazionemaxxi.it/?feed=podcast Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo Fondazione Maxxi Fondazione Maxxi community@fondazionemaxxi.it no no La Rivoluzione è Finita? http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/la-rivoluzione-e-finita/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/la-rivoluzione-e-finita/#comments Fri, 30 Jan 2015 15:19:07 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47193
Il documentario e il film iraniano dal 1960 a oggi
sabato 14 e domenica 15 febbraio
MAXXI B.A.S.E., Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino ad esaurimento posti
con Italo Spinelli, Direttore Artistico Asiatica Film Mediale

Uno sguardo sui temi e i caratteri
della produzione cinematografica iraniana
in relazione agli eventi politici, sociali e estetici
della storia recente dell’Iran

In occasione della mostra Unedited History. Iran 1960-2014, il MAXXI presenta La Rivoluzione è Finita?, una rassegna di due giorni il cui titolo è un richiamo ai fatti storici che hanno influenzato la produzione artistica iraniana dello scorso secolo ma anche un riferimento al fermento che contraddistingue la fiorente produzione cinematografica dell’Iran contemporaneo.

sabato 14 febbraio, ore 17.00
La Rivoluzione è Finita - Parte I
Prendendo spunto dal primo lungometraggio iraniano Abi e Rabi (di Ovanes Ohanian, 1930) e dal primo film muto iraniano Haji Agha, Actor – e Cinema (sempre di Ovanes Ohanian, 1933), si inizia l’incontro affrontando la contrapposizione tra oriente e occidente, il conflitto tra passato e presente, tradizione e progresso.
Dalla fine degli anni cinquanta nasce quel nucleo di cineasti, documentaristi intellettuali e poeti – come Forugh Farrokhzad – che daranno poi vita alla nouvelle vague degli anni settanta quando il cinema Iraniano supera le barriere nazionali con film riconosciuti e apprezzati nei festival internazionali.
L’avvento della Rivoluzione del 1979 segna il collasso totale della produzione cinematografica, considerato strumento occidentale di corruzione e contrario agli insegnamenti del Corano, il cinema viene coinvolto nella furia rivoluzionaria. Oltre 150 sale cinematografiche vengono date alle fiamme.

domenica 15 febbraio, ore 17.00
La Rivoluzione è Finita - Parte II
Il secondo incontro riparte dalla rappresentazione che il regime Islamico dà della nazione Iraniana, come un popolo che ha sofferto: dal dispotismo dello Shah, alla “guerra inflitta” fino all’embargo occidentale. La conoscenza del dolore, parte del senso di colpa che ogni Shiita deve provare, ha un posto centrale nella letteratura e nell’arte iraniana, e il cinema dei primi anni del regime islamico post rivoluzionario è specchio di questa visione. Soprattutto nelle pellicole relative alla guerra con l’Iraq.
A partire dagli anni ottanta e novanta il cinema iraniano raggiunge l’apice internazionale con Abbas Kiarostami, Mohsen Makhmalbaf, Majid Majidi, Jafar Panahi e Rakhshan Bani- Etemad, registi d’importanza primaria nel panorama complesso iraniano, acclamati dalla critica mondiale e osteggiati in patria.
Fino al successo del Premio Oscar Nader oz Simin (Una separazione) di Asghar Farhadi e la nuova leva di registi della “generazione bruciata” autori di film sui conflitti generazionali nell’Iran contemporaneo dove sembra l’onda della rivoluzione abbia raggiunto il suo epilogo.

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/la-rivoluzione-e-finita/feed/ 0
Cinema al MAXXI http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/cinema-al-maxxi-45/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/cinema-al-maxxi-45/#comments Fri, 30 Jan 2015 12:05:21 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47251
7 febbraio – 28 marzo 2015
Auditorium del MAXXI
a cura di Mario Sesti

EXTRA le grandi anteprime
CLASSIC la memoria del cinema
FAMILY i film d’animazione
SILENT MOVIE film muti e musica dal vivo
AMERICA grande Miyazaki

Anteprime, documentari e classici del grande schermo. Un’inedita programmazione per un’inconsueta e innovativa commistione fra cinema e spazi museali: torna Cinema al MAXXI, progetto prodotto da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI.
Oltre alle sezioni EXTRA, CLASSIC e FAMILY, quest’anno la programmazione si arricchisce con SILENT MOVIE, performance esclusive di musica dal vivo che accompagnano i classici del cinema muto e AMERICA, una rassegna di film di animazione giapponese che nasce dall’esperienza del Cinema America Occupato.

domenica 15 febbraio, ore 16.00
Il gigante di ferro
Brad Bird, Stati Uniti,1999, 86’
ingresso 7€ / 5€ fino a 26 anni
Biglietto ridotto per i possessori della tessera myMAXXI o Amici del MAXXI
I biglietti per le proiezioni danno diritto all’ingresso ridotto al MAXXI a 8€ per una settimana

Tratto liberamente dal libro L’uomo di ferro (The Iron Man) del 1968, di Ted Hughes, narra le avventure di un bambino che scopre l’esistenza di un robot gigante. Un esperimento non convenzionale della Warner, ingiustamente poco conosciuto.

Organizzato da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI
In collaborazione con Alice nella città e Piccolo Cinema America

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/cinema-al-maxxi-45/feed/ 0
Cinema al MAXXI http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/cinema-al-maxxi-44/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/cinema-al-maxxi-44/#comments Fri, 30 Jan 2015 11:59:30 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47241
7 febbraio – 28 marzo 2015
Auditorium del MAXXI
a cura di Mario Sesti

EXTRA le grandi anteprime
CLASSIC la memoria del cinema
FAMILY i film d’animazione
SILENT MOVIE film muti e musica dal vivo
AMERICA grande Miyazaki

Anteprime, documentari e classici del grande schermo. Un’inedita programmazione per un’inconsueta e innovativa commistione fra cinema e spazi museali: torna Cinema al MAXXI, progetto prodotto da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI.
Oltre alle sezioni EXTRA, CLASSIC e FAMILY, quest’anno la programmazione si arricchisce con SILENT MOVIE, performance esclusive di musica dal vivo che accompagnano i classici del cinema muto e AMERICA, una rassegna di film di animazione giapponese che nasce dall’esperienza del Cinema America Occupato.

sabato 14 febbraio
Bergman/Ferreri: archeologie del mondo
ingresso 5€ / due proiezioni 7€
Biglietto ridotto per i possessori della tessera myMAXXI o Amici del MAXXI
I biglietti per le proiezioni danno diritto all’ingresso ridotto al MAXXI a 8€ per una settimana

ore 18.00
La grande abbuffata
di Marco Ferreri, Francia/Italia 1973, 125’
Con Marcello Mastroianni, Michel Piccoli, Ugo Tognazzi, Philippe Noiret

Un giudice, un pilota, uno chef, un produttore, si riuniscono fuori Parigi per uccidersi mangiando. Il loro sguardo è segnato dal torpore allucinato e dalla malinconia, “con lo stomaco traboccante e i genitali svuotati” (Moravia). Una “tragedia della carne” (Buñuel). Oggi riluce, piuttosto, della carità di un gruppo di goliardi di fine millennio che praticano, l’un l’altro, il suicidio amorevole via esofago.

ore 21.00
Sussurri e grida
di Ingmar Bergman, Svezia 1972, 91’
Con Harriet Andersson, Ingrid Thulin, Liv Ullmann, Kari Sylwan, Georg Arlin, Erland Josephson, Henning Moritzen, Anders Ek.

Agonia di Agnese che, in compagnia di due sorelle e una governante, muore di cancro alla periferia di Stoccolma. è tra i film più personali e intimi del maestro svedese. Una “sinfonia in rosso maggiore” (Morandini) sospinta da primi piani di misteriosa violenza espressiva. La fotografia di Nykvist, che rende infiammate anche le ombre, è più vicina a Matisse, Van Gogh e Strindberg che al cinema, dove quasi nient’altro gli somiglia.

Organizzato da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI
In collaborazione con Alice nella città e Piccolo Cinema America

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/30/cinema-al-maxxi-44/feed/ 0
Cinema al MAXXI http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/29/cinema-al-maxxi-43/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/29/cinema-al-maxxi-43/#comments Thu, 29 Jan 2015 17:49:35 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47238
7 febbraio – 28 marzo 2015
Auditorium del MAXXI
a cura di Mario Sesti

EXTRA le grandi anteprime
CLASSIC la memoria del cinema
FAMILY i film d’animazione
SILENT MOVIE film muti e musica dal vivo
AMERICA grande Miyazaki

Anteprime, documentari e classici del grande schermo. Un’inedita programmazione per un’inconsueta e innovativa commistione fra cinema e spazi museali: torna Cinema al MAXXI, progetto prodotto da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI.
Oltre alle sezioni EXTRA, CLASSIC e FAMILY, quest’anno la programmazione si arricchisce con SILENT MOVIE, performance esclusive di musica dal vivo che accompagnano i classici del cinema muto e AMERICA, una rassegna di film di animazione giapponese che nasce dall’esperienza del Cinema America Occupato.

mercoledì 11 febbraio, ore 21.00
White God – Sinfonia per Hagen
di Kornél Mundruczó, Ungheria/Germania/Svezia 2014, 119’
Con Zsófia Psotta, Sándor Zsótér, Szabolcs Thuróczy
ingresso 7€ / 5€ fino a 26 anni
I biglietti per le proiezioni danno diritto all’ingresso ridotto al MAXXI a 8€ per una settimana

Una ragazza e un bastardo abbandonato, Hagen: eroi di una impressionante e avventurosa colluttazione con Stato, Società e Famiglia. Più che una fiaba, uno spietato apologo alla Polanski. Unico film al mondo interpretato da 274 cani, il film ha vinto “Un certain Regard” a Cannes (2014) ed è stato presentato al Courmayeur Noir in Festival. Inizio, e fine, che lasciano a bocca aperta: una scoperta da non perdere.

Il film sarà preceduto dal cortometraggio
Panorama
di Gianluca Abbate, Italia 2014, 7’

Premiato al Torino Film Festival, è il primo corto di una trilogia sulle città: un incontro gremito e gioioso di cinema e arte, come se Zbig avesse girato un corto di Jodorowski. Dentro le inquadrature, l’audio di Virginia Eleuteri Serpieri festoso e pullulante come le immagini.

Organizzato da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI
In collaborazione con Alice nella città e Piccolo Cinema America

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/29/cinema-al-maxxi-43/feed/ 0
Cinema al MAXXI http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/29/cinema-al-maxxi-41/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/29/cinema-al-maxxi-41/#comments Thu, 29 Jan 2015 17:42:44 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47225
7 febbraio – 28 marzo 2015
Auditorium del MAXXI
a cura di Mario Sesti

EXTRA le grandi anteprime
CLASSIC la memoria del cinema
FAMILY i film d’animazione
SILENT MOVIE film muti e musica dal vivo
AMERICA grande Miyazaki

Anteprime, documentari e classici del grande schermo. Un’inedita programmazione per un’inconsueta e innovativa commistione fra cinema e spazi museali: torna Cinema al MAXXI, progetto prodotto da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI.
Oltre alle sezioni EXTRA, CLASSIC e FAMILY, quest’anno la programmazione si arricchisce con SILENT MOVIE, performance esclusive di musica dal vivo che accompagnano i classici del cinema muto e AMERICA, una rassegna di film di animazione giapponese che nasce dall’esperienza del Cinema America Occupato.

domenica 8 febbraio, ore 16.00
Il Gatto con gli Stivali
di Kimio Yabuki, Giappone 1969, 76’
ingresso 7€ / 5€ fino a 26 anni
Biglietto ridotto per i possessori della tessera myMAXXI o Amici del MAXXI
I biglietti per le proiezioni danno diritto all’ingresso ridotto al MAXXI a 8€ per una settimana

Liberamente tratto dalla favola di Perrault, ,”Il gatto con gli stivali” è considerato la prima espressione internazionale dell’industria cinematografica d’animazione giapponese allora nascente cui lavorò anche Hayao Miyazaki.

Organizzato da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI
In collaborazione con Alice nella città e Piccolo Cinema America

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/29/cinema-al-maxxi-41/feed/ 0
Quel Fatale Decennio. 1940-1950 http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/28/quel-fatale-decennio-1940-1950/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/28/quel-fatale-decennio-1940-1950/#comments Wed, 28 Jan 2015 17:16:15 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47031 giovedì 12 febbraio, ore 18.30
MAXXI B.A.S.E. – Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

In questo libello Pietro Barucci, ormai novantenne, rivive gli anni della sua giovinezza e in particolare il decennio della Seconda Guerra Mondiale e dei grandi rivolgimenti planetari. Le esperienze della guerra in Marina, gli studi necessariamente affrettati, il precoce matrimonio e le traversie del dopoguerra, hanno determinato la sua formazione e il suo destino, per il resto della vita. Questo rapido abbozzo, scritto non senza un velo di ironia, ne dà conto, lasciando un messaggio di “missione compiuta” e di continuità alle giovani generazioni.

Intervengono
Vezio De Lucia Urbanista
Alessandra Muntoni Architetto
Giuseppe Pullara Giornalista

Modera
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura

Sarà presente l’autore Pietro Barucci

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/28/quel-fatale-decennio-1940-1950/feed/ 0
#LightOn Snøhetta http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/28/lighton/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/28/lighton/#comments Wed, 28 Jan 2015 10:22:35 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47034

Il rapporto tra forma, tecnologia e luce,
sperimentato con uno sguardo contemporaneo e visionario
dai grandi architetti e professionisti della progettazione

sabato 7 febbraio, ore 11.30
Kjetil Trædal Thorsen
Auditoium del MAXXI – ingresso libero fino ad esaurimento posti

Alternando intervista e dialogo Kjetil Trædal Thorsen, dello studio Snøhetta, presenta e approfondisce il senso del proprio lavoro, i ragionamenti, i temi e i contesti su cui ha impostato il proprio percorso professionale.
Da oltre vent’anni Snøhetta fonde architettura e paesaggio nei propri progetti, in un rapporto sempre più integrato: lo studio con base a Oslo e più recentemente a New York sembra considerare gli edifici non come elementi inseriti nell’ambiente o impreziositi dalla natura circostante, ma quali componenti essi stessi del paesaggio, massicci e semi-naturali.
Lo studio ha raggiunto fama internazionale con il progetto vincitore del concorso per la ricostruzione della famosa Biblioteca di Alessandria d’Egitto, inaugurata nel 2002.

Introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura

Crediti
Per gli studenti di Roma Tre – Facoltà di architettura che seguiranno il ciclo di conferenze sono previsti 2 CFU.
Per gli architetti iscritti all’ordine degli architetti di Roma che seguiranno la conferenza sono previsti 2 CPS.
Le iscrizione sono aperte fino al 3 febbraio scrivendo a edumaxxi@fondazionemaxxi.it

Il ciclo di incontri Light on fa parte di programma annuale di lectures internazionali di architettura a cura di iGuzzini e MAXXI e coinvolge le sedi della iGuzzini a Recanati che quella del MAXXI a Roma.

venerdì 6 febbraio, ore 16.00
Kjetil Trædal Thorsen
Auditorium iGuzzini – Via Marino Guzzini, 37 – Recanati
per maggiori informazioni www.iguzzini.it

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/28/lighton/feed/ 0
Lina Bo Bardi in Brasile. La casa de vidro http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/23/incontro-lina-bo-bardi/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/23/incontro-lina-bo-bardi/#comments Fri, 23 Jan 2015 11:54:46 +0000 Angela http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47061
giovedì 5 febbraio, ore 17.30
Sala Studio del Centro Archivi – ingresso libero fino a esaurimento posti

Primo di tre incontri legati alla mostra Lina Bo Bardi in Italia. “Quello che volevo, era avere Storia”.

“L’influenza dell’architettura potrà essere in futuro ancora più essenziale
di quanto sia stata in passato, e naturalmente diversa.
Architettura come spazio abitato, umano, è una realtà potente
e responsabile del comportamento dell’uomo, persino della sua felicità.
E in questo senso il Movimento Moderno continua”

Lina Bo Bardi

La lezione di Lina Bo Bardi, sinteticamente ma chiaramente trasmessa da queste sue parole, trova un’espressione architettonica nel progetto che Lina concepisce e realizza nel 1951 per quella che sarà per sempre la sua residenza in Brasile: la Casa de vidro a San Paolo, un’icona della sua intera produzione architettonica.

Intervengono
Alessandra Muntoni architetto, tra i fondatori del Gruppo Metamorph nel 1965, professore in Storia dell’Architettura alla Facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza.
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura
Domenico De Masi sociologo e professore di Sociologia del lavoro presso l’Università La Sapienza di Roma

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/23/incontro-lina-bo-bardi/feed/ 0
Voci ed esperienze http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/22/voci-ed-esperienze-giovani-artisti-iraniani-a-roma/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/22/voci-ed-esperienze-giovani-artisti-iraniani-a-roma/#comments Thu, 22 Jan 2015 17:02:50 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=46633 giovedì 29 gennaio, ore 17.30
Galleria 4 – ingresso libero fino a esaurimento posti

“Sono nati in Iran, e vivono fuori dal loro paese,
spesso all’estero li chiamano Persiani.
Sono venuti a Roma, nella città eterna, per studiare arte”

Helia Hamedani

L’incontro con otto giovani artisti iraniani è a cura del Dipartimento educazione nell’ambito del progetto di mediazione interculturale Il Mio Iran, sulla mostra Unedited History. Iran 1960 – 2014.

Intervengono
Sara Alavi, Navid Azimi Sadjadi, Arash Irandoust, Saleh Kazemi, Leila Mirzakhani, Neda Shafee Moghaddam, Maziar Mokhtari, Solmaz Vilkachi

Modera
Helia Hamedani curatrice della mostra

Evento in occasione della mostra Confusion presso la Temple University Rome

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/22/voci-ed-esperienze-giovani-artisti-iraniani-a-roma/feed/ 0
Autobiografia Grafica http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/21/autobiografia-grafica/ http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/21/autobiografia-grafica/#comments Wed, 21 Jan 2015 10:48:31 +0000 CF http://www.fondazionemaxxi.it/?p=47024
mercoledì 28 gennaio, ore 18.30
MAXXI B.A.S.E. – Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino ad esaurimento posti

Vita privata e pratica professionale si intrecciano
in un racconto lungo più di quarant’anni
nei campi della grafica, dell’editoria, dell’allestimento,
del disegno urbano e di piccole architetture

Più di 40 anni di lavoro raccontati attraverso immagini, commenti, citazioni o articoli pubblicati su riviste per le quali Italo Lupi ha lavorato. Consulente di immagine de La Rinascente, di IBM italia, della Triennale di Milano, poi artdirector di Domus e direttore responsabile e art director di Abitare: Autobiografia grafica è un volume completo che affronta la produzione di Lupi a tutto tondo, dall’editoria, alle piccole architetture, passando per il disegno urbano e soprattutto per gli allestimenti temporanei o museali senza dimenticare i maestri che lo hanno ispirato nel corso della sua carriera. Il punto da cui tutto parte è speciale: sono i progetti dei poster, realizzati negli anni del Ginnasio.

presenta
Domitilla Dardi Design Curator MAXXI Architettura

Interviene
Daniela Piscitelli Presidente Aiap
Sarà presente l’autore Italo Lupi

Italo Lupi è uno dei più importanti graphic designer italiani. Si dedica all’architettura degli allestimenti, a progetti coordinati di graphic design e di grafica editoriale. È stato consulente di immagine de la Rinascente, di IBM Italia, della Triennale di Milano, poi art director di Domus e, dal 1992 al 2007, direttore responsabile e art director di Abitare. Ha disegnato la grafica di grandi mostre e Musei. Per la sua attività ha ricevuto importanti riconoscimenti nell’ambito del Design, tra cui tre Compassi d’Oro.

]]>
http://www.fondazionemaxxi.it/2015/01/21/autobiografia-grafica/feed/ 0