Collezioni di fotografia

La collezione di fotografia del MAXXI Architettura, gestita dal Centro Fotografia, si compone – a oggi – di circa 1000 fotografie d’autore acquisite a partire dal 2003 tramite progetti di committenza inseriti in programmi di ricerca e di analisi del territorio italiano.

La fotografia è una linea portante del museo di architettura per il ruolo di medium comunicativo che essa svolge nella presentazione sia dell’assetto fisico dello spazio sia per l’analisi, l’interpretazione e la riflessione sulle dinamiche che in esso si attuano.

Le fotografie così acquisite – in virtù della loro natura ‘autoriale’ – travalicano il loro intento puramente documentativo e acquistano un plus-valore poetico ed estetico che oltrepassa l’ ambito di partenza per dilagare in altri campi e produrre effetti non previsti che possono aiutarci a comprendere ciò che accade intorno a noi.

La scelta di adottare la strategia della committenza piuttosto che acquisire opere già disponibili sul mercato risponde infine ad una mission del museo: quella di porsi come macchina per la produzione di cultura, per stimolare e incentivare il lavoro degli artisti, attivando con essi un rapporto che lega il loro lavoro ai progetti promossi dal MAXXI.

La selezione di nomi oggi in collezione non va naturalmente intesa come esaustiva: è una collezione in fieri, che sarà ampliata con opere di altri fotografi – emergenti o di fama già consolidata – che compongono il panorama della fotografia d’autore.

Esplora le Collezioni di Fotografia attraverso il canale web MAXXI Ricerca, potrai trovare informazioni e approfondimenti su:

 

Olivo Barbieri, Punta faro, 2002 (part.)