Scuole



Morbido come il… cemento
Laboratorio di architettura

Cos’è?
L’edificio è un gigante buono fatto di lunghe gallerie, pareti curve, grandi altezze e scale lanciate sul vuoto come tappeti volanti. Uno spazio dove la percezione sensoriale è unica e avvincente. Durante la visita-esplorazione i bambini scoprono l’architettura e i suoi materiali. Attraverso esercizi corporei e attività performative ne misurano le dimensioni e ne sperimentano le forme. In laboratorio ricompongono la propria esperienza spaziale, tattile ed emotiva ricostruendo la pianta del museo con un assemblage di materiali diversi.

Quando?
dal martedì al venerdì dalle ore 10.00
(l’orario di apertura anticipato è riservato ai gruppi prenotati)
Durata: 1h e 30’

Come funziona?
€ 100 a gruppo classe (max 25 persone)
prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06 3201954



MAXXI in azione. Segno, progetto, spazio
Laboratorio di architettura

Cos’è?
Tra curve di cemento e nastri di acciaio i bambini scoprono l’architettura del museo in un’esperienza sensoriale e corporea coinvolgente.
Il progetto del MAXXI viene messo a confronto con le soluzioni degli studi finalisti: attraverso carta da lucido e gessetti colorati i bambini scoprono il segno fluido e dinamico di Zaha Hadid.

Quando?
dal martedì al venerdì dalle ore 10.00
(l’orario di apertura anticipato è riservato ai gruppi prenotati)
Durata: 1h e 30′

Come funziona?
€ 100 a gruppo classe (max 30 persone)
prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06 3201954


Geometrie della fantasia
laboratorio d’arte sulle installazioni della collezione permanente

Cos’è?
Che cos’è un’installazione? Come dialoga con lo spazio e con chi lo attraversa?
Partendo dalle opere della collezione del MAXXI come i grandi “tubi rossi” di Maurizio Mochetti, la “tromba nera” in pvc di Anish Kapoor e i solidi geometrici disegnati da Sol Lewitt, i bambini scoprono le tecniche che gli artisti contemporanei prediligono per entrare in un rapporto dinamico con lo spettatore e in laboratorio reinterpretano le opere attraverso tecniche e materiali.

Quando?
dal martedì al venerdì dalle ore 10.00
(l’orario di apertura anticipato è riservato ai gruppi prenotati)
Durata: 2 h

Come funziona?
€ 120 a gruppo classe (max 30 persone)
prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06 3201954



Storie e controstorie. Come le immagini raccontano i fatti
visita esplorazione sulla mostra Non Basta Ricordare

Cos’è?
Un percorso di visita centrato sulle opere che raccontano fatti storicamente avvenuti attraverso tecniche e linguaggi contemporanei: da Infinite Cell di Alfredo Jaar che riproduce la cella in cui fu rinchiuso Antonio Gramsci, al dipinto di Gerhard Richter di Dresda bombardata, dai “tavoli-tombe” dei colombiani dispersi di Doris Salcedo, alle silhouette di Kara Walker con riferimenti alla schiavitù dei neri americani, fino alla “bomba” dell’architetto Bernard Khoury. Dopo aver scoperto le storie e i significati delle opere, i ragazzi analizzano i mezzi e le strategie usate dall’artista per trasmetterli al pubblico, associando parole chiave alle opere osservate e alle proprie sensazioni.

Quando?
dal martedì al venerdì dalle ore 11.00
Durata: 1h e 30’

Come funziona?
€ 100 a gruppo classe (max 30 persone) + biglietto di ingresso
gratuito per studenti fino a 14 anni
ridotto € 4 a studente oltre i 15 anni
gratuito per 1 insegnante ogni10 studenti
prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06 3201954


MAXXI in azione. Segno, progetto, modello
laboratorio di architettura

Cos’è?
I ragazzi scoprono il progetto di Zaha Hadid per il MAXXI, il suo stile operativo e le qualità spaziali dell’architettura attraverso
la visita-esplorazione del museo e tante attività in laboratorio: schizzi e modelli in carta, plastilina, metallo e per finire una performance in cui loro stessi diventano architettura. Da dicembre ad aprile il laboratorio si arricchisce di un percorso che comprende la mostra Nature 04/UNStudio per scoprire l’architettura parametrica di questo importante studio di architettura olandese e le sue analogie con l’architettura del MAXXI.

Quando?
dal martedì al venerdì dalle ore 11.00
Durata: 2 h

Come funziona?
€ 120 a gruppo classe (max 30 persone)
prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06 3201954

Che cos’è un museo? A cosa serve?
> Scarica la scheda di verifica, compilala e inviala a edumaxxi@fondazionemaxxi.it.
Le risposte più interessanti verranno pubblicate sul nostro sito.


Azione/Installazione. Sperimentare lo spazio
visita-esplorazione alle installazioni della collezione permanente

Cos’è?
Dalla scultura all’installazione, dal disegno al video, gli artisti contemporanei scelgono strategie diversificate per parlare del nostro tempo. Che relazione c’è tra i materiali, le tecniche, le forme scelte dall’artista e il significato dell’opera? In che modo ogni installazione si relaziona con lo spazio fluido del MAXXI? E come interagisce lo spettatore con le opere d’arte contemporanea? A partire dall’esperienza diretta, i ragazzi scoprono e sperimentano in prima persona le pratiche installative nelle gallerie del museo.

Quando?
dal martedì al venerdì dalle ore 11.00
Durata: 1h e 30’

Come funziona?
€ 100 a gruppo classe (max 30 persone)
prenotazione obbligatoria e acquisto al numero 06 3201954



Insegnanti in avanscoperta

Cos’è?
Percorsi di introduzione alle mostre del MAXXI, articolati in incontri nelle sedi scolastiche con gli storici dell’arte del Dipartimento educazione e visite guidate al museo. Un’iniziativa di aggiornamento e apprendimento informale dedicata ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, volta ad avvicinare in modo diretto e personalizzato il mondo della scuola.

Quando?
da ottobre 2013 a marzo 2014

Come funziona?
attività gratuita su prenotazione scrivendo a edumaxxi@fondazionemaxxi.it
senza obbligo di acquisto delle attività educative


MAXXI Zoom
Dedicato a chi vuole informarsi prima di visitare il museo, a chi lo ha già fatto e vuole saperne di più e a chi decide di progettare autonomamente la sua visita al museo

Cosa sono?
Schede didattiche dettagliate e approfondite sugli artisti rappresentati in collezione e sulle loro opere

Come si usano?
Ogni scheda si divide in 3 sezioni. In Il contesto e le opere viene fornita un’introduzione sul lavoro dell’artista, dalla formazione alla produzione più recente. In Spunti per riflettere, alcune domande invitano il lettore a riflettere sulle opere e a trovare le risposte usando le informazioni fornite dalla scheda stessa, visitando il museo e trovando legami con esperienze personali. Nella sezione Collegamenti, infine, vengono suggerite connessioni con altre opere della collezione permanente.

Le schede MAXXIzOOm sono state redatte dal Dipartimento educazione in collaborazione con alcuni studenti dell’insegnamento di Didattica del Museo e del Territorio, Sapienza – Università di Roma, Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo:Marta Angelini, Maria Grazia Battista, Mary Louisa Benigno, Valeria Canfarini, Irene Cellamare, Cecilia De Filippis, Valeria Di Biase, Cristina Ferrara, Serena Ficarola, Rosalba Fusco, Laura Giovannangeli, Rosanna Lista, Serena Maffucci, Sara Magistro, Francesco Maglione, Rossella Natale, Mariella Pasotto, Daniela Petrucci, Viviana Quattrini, Serena Silvi, Federica Tardani, Giulia Tolino.