giovedì 18 febbraio 2016, 18:00 - 19:30
Presentazione del libro di Carlo Melograni

Architetture nell’Italia della ricostruzione. Modernità versus modernizzazione 1945-1960

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

Una riflessione sulla condizione attuale dell’architettura:
modernità versus modernizzazione

Il quindicennio della ricostruzione postbellica è stato segnato, tra i tanti avvenimenti, dalla rinascita dell’architettura e urbanistica italiane che, sebbene avessero prosperato anche tra i due conflitti mondiali, si arricchiscono ulteriormente di nuove componenti e varianti grazie a un più libero confronto con le esperienze internazionali.
Il testo di Carlo Melograni, testimone diretto di quegli avvenimenti, restituisce quel singolare insieme di esperienze architettoniche senza precedenti, probabilmente irripetibili, del dopoguerra italiano che ha prodotto modelli fondamentali per l’edilizia sociale e industriale, la museografia, le infrastrutture e il restauro.
L’autore porta in primo piano alcune figure conosciute di persona grazie alle numerosissime occasioni di confronto pubblico, donando così una serie di ritratti dal vero dei principali architetti protagonisti di quegli anni, da Franco Albini a Marco Zanuso.

Introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura

Intervengono con l’autore i suoi ex allievi
Maria Argenti, Francesca Castelli, Carlo Antonio Fayer, Giovanni Fumagalli,
Nicola Saraceno, Elena Tinacci