giovedì 4 giugno 2015, 18:30 - 20:00

Johanna Diehl. Borgo Romanità Alleanze

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

La fotografia può servire come strumento
di interpretazione e critica dell’architettura italiana

Ha fotografato l’architettura fascista ancora visibile in molte città italiane: le sue linee semplici e pulite, il suo aspetto massiccio e pomposo e i suoi riferimenti all’antichità.
É la fotografa tedesca Johanna Diehl che con il suo lavoro, al di là del semplice approccio documentaristico, mette in discussione le basi stesse della rappresentazione fotografica.

Il libro Borgo Romanità Alleanza esplora come la retorica del potere, espressa attraverso l’architettura, ha avuto un impatto sul singolo individuo.

Intervengono
Johanna Diehl fotografa
Miriam Paeslack storica dell’arte

Modera
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura