sabato 21 febbraio 2015

Cinema al MAXXI


7 febbraio – 28 marzo 2015
Auditorium del MAXXI
a cura di Mario Sesti

EXTRA le grandi anteprime
CLASSIC la memoria del cinema
FAMILY i film d’animazione
SILENT MOVIE film muti e musica dal vivo
AMERICA grande Miyazaki

Anteprime, documentari e classici del grande schermo. Un’inedita programmazione per un’inconsueta e innovativa commistione fra cinema e spazi museali: torna Cinema al MAXXI, progetto prodotto da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI.
Oltre alle sezioni EXTRA, CLASSIC e FAMILY, quest’anno la programmazione si arricchisce con SILENT MOVIE, performance esclusive di musica dal vivo che accompagnano i classici del cinema muto e AMERICA, una rassegna di film di animazione giapponese che nasce dall’esperienza del Cinema America Occupato.

sabato 21 febbraio
Bergman/Ferreri: archeologie del moderno
ingresso 5€ / due proiezioni 7€
Biglietto ridotto per i possessori della tessera myMAXXI o Amici del MAXXI
I biglietti per le proiezioni danno diritto all’ingresso ridotto al MAXXI a 8€ per una settimana

I film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in Italiano

ore 18.00
Come in uno specchio
di Ingmar Bergman, Svezia 1961, 89’
Con Harriet Andersson, Max von Sydow, Gunnar Björnstrand, Lars Passgård

Karin, schizofrenica, è su un isola ventosa: con il marito medico, il fratello minore e il padre scrittore. Il suo inesorabile scivolamento nella follia è scrutato “con terrificante obiettività” (Nigel Floyd) dal padre e dal marito. Dio è un ragno e i riflessi di luce su una parete un monito spaventoso.
Oscar nel 1962. Il violoncello di Bach e la follia, mai più così vicini in un film.

ore 21.00
Ciao maschio
di Marco Ferreri, Francia/Italia 1978, 113’
Con Gérard Depardieu, Marcello Mastroianni, James Coco

Il cadavere di King Kong e una scimmia adottata da Depardieu, insieme a Mastroianni anarchico e a una New York spettrale (sullo sfondo di spiagge deserte campeggia il totem delle torri gemelle), sono protagonisti di questa parabola “nera e acida” (L’ Alligatographe).
Un mix di sociologia apocalittica e tristezza infantile che trasmette allo spettatore un toccante malessere.

BIGLIETTI
I biglietti si possono acquistare presso la biglietteria del museo o su Ticketone
ACQUISTA ORA >>

SCARICA TUTTO IL PROGRAMMA >>

Organizzato da Fondazione Cinema per Roma e MAXXI
In collaborazione con Alice nella città e Piccolo Cinema America