martedì 17 settembre 2013

Curare la Moda


Piazza del MAXXI, Spazio YAP – ingresso libero
a cura di Clara Tosi Pamphili e Alessio de’ Navasques

La Moda é ormai entrata nei musei più importanti del mondo con mostre di grande successo, portando abiti e accessori a essere considerati come opere d’arte.
Il MAXXI propone un ciclo di incontri con esperti del settore e ospiti speciali per fare il punto sulla situazione italiana.

martedì 17 settembre, ore 20.00
La Moda come Opera da esporre: il confronto con la tradizione del Victoria&Albert Museum
L’Italia sta ancora sviluppando una metodologia della curatela delle mostre di moda che sia paragonabile a quella esistente nell’arte in generale. Non esistono figure di curatori specializzati ma di cultori della materia, storici, docenti, esperti appassionati che allestiscono mostre, anche memorabili, ma che ancora non hanno determinato la creazione di un sistema.

Il Victoria&Albert Museum di Londra, il più importante museo dedicato alle arti applicate e alle arti minori, sta realizzando una mostra sulla moda italiana. Durante la serata, insieme alla ricercatrice del museo Lucia Savi, saranno affrontate, oltre al caso specifico di questa mostra sulla moda italiana, anche le caratteristiche del prodotto made in Italy, dei suoi stretti legami con il cinema e con l’arte, in particolare con la Fondazione Fontana e la Mostra di Michelangelo Antonioni a Ferrara.

Proiezioni di immagini sulla realizzazione della mostra al V&A, sulle Sorelle Fontana e su Michelangelo Antonioni.

intervengono
Lucia Savi, V&A Museum
Emanuela Nobile Mino, critico e curatore
Sofia Gnoli, storica della moda e del costume, Università “La Sapienza” di Roma
Luigi Piccolo, Direttore della Sartoria Farani

Ultimo appuntamento:
martedì 24 settembre | Nuove modalità di comunicazione e diffusione della Moda e dell’Arte