sabato 11 ottobre 2014

Decima Giornata del Contemporaneo


sabato 11 ottobre

Anche quest’anno il MAXXI aderisce alla Giornata del Contemporaneo organizzata da AMACI e giunta alla sua decima edizione.

Sabato 11 ottobre ingresso gratuito al museo dalle 11 alle 22
– ultimo accesso consentito alle ore 21 – e tanti appuntamenti durante tutta la giornata, anche questi a ingresso libero.
Una performance con musica live, un progetto speciale della biblioteca e del centro archivi, un workshop per le famiglie, due incontri e una festa sulla piazza del museo!

Visite guidate gratuite
Per tutta la giornata il Dipartimento Educazione mette a disposizione visite guidate gratuite alla struttura del museo.
8 viste a partire dalle e 12.00 per un massimo di 25 persone (fino a esaurimento posti).
Ore 12.00, 12.30, 15.00, 16.00, 17.00, 18.00, 19.00 e 20.00.

ore 11.00-19.00
Il mondo segreto delle cose
Galleria 5
Workshop per le famiglie a cura del Dipartimento educazione realizzato con l’artista Luca Vitone e l’antropologo Franco La Cecla. Protagonisti gli oggetti della nostra vita quotidiana, l’uso che ne facciamo, i ricordi e i sentimenti che animano. L’artista e l’antropologo insieme alle famiglie analizzano i legami tra noi e le cose che portano con sé il bagaglio di memoria di chi ne ha fatto uso prima di noi.

ore 19.30
Non è cosa. Non siamo mai soli
Galleria 5
Presentazione del libro Non è cosa. Non siamo mai soli. Vita affettiva degli oggetti | Oggetti e disegni a cura di di Luca Vitone e Franco La Cecla da cui trae spunto il workshop Il mondo segreto delle cose
Intervengono
Hou Hanru Direttore Artistico MAXXI
Anna Mattirolo Direttore MAXXI Arte
Luca Vitone artista
Franco La Cecla antropologo e scrittore
Gianni Garrera saggista
Giuseppe Garrera collezionista

ore 11.00-18.00
10 artisti x 10 video x 10 libri
MAXXI B.A.S.E.
A disposizione del pubblico del museo preziosi documenti video e importanti pubblicazioni dai fondi della Biblioteca e dell’Archivio, per conoscere 10 artisti italiani presenti nelle collezioni del museo: Stefano Arienti, Rosa Barba, Elisabetta Benassi, Bruna Esposito, Claudia Losi, Margherita Moscardini, Michelangelo Pistoletto, Vedovamazzei, Luca Vitone e Gilberto Zorio
Dieci postazioni da cui poter consultare contributi video e volumi dedicati agli artisti. Un modo diverso per conoscere il patrimonio del museo e scoprire qualcosa di più su alcuni tra i più interessanti artisti contemporanei.

ore 17.00
EcoMusicLab
Piazza del MAXXI
Un laboratorio e una performance musicale a cura di Prototipi di Scartus con il Dipartimento educazione del museo.
I bambini impareranno divertendosi “comportamenti eco-sostenibili”, come costruire strumenti musicali con la tecnica del Riciclaggio Creativo, strumenti che saranno usati per la performance sonora estemporanea conclusiva.
Prenotazione obbligatoria scrivendo a edumaxxi@fondazionemaxxi.it o telefonando allo 06.3201954

ore 17.30
Istanbul City Hills. On the Natural History of Dispersion and States of Aggregation
Auditorium
Una conversazione per presentare il libro dell’artista Margherita Moscardini e l’occasione per annunciare l’acquisizione dell’opera Istanbul City Hills. On the Natural History of Dispersion and States of Aggregation, 2013 nella collezione del MAXXI Arte.
Intervengono
Hou Hanru Direttore Artistico MAXXI
Anna Mattirolo Direttore MAXXI Arte
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura
Cristina Cobianchi e Maria Rosa Sossai Presidente e Direttore Artistico di AlbumArte
Aldo Colella Presidente Visioni Future
Moira Valeri architetto
Luca Gasperini Senior Research Scientist di ISMAR/CNR
Alper Sen artista
Rusen Aktas curatore indipendente e scrittore

ore 18.30 e 20.30
4160 Live Concert
Sala Carlo Scarpa
L’artista Malik Nejmi insieme al musicista Mathieu Gaborit (aka Avato) presenta 4160 live concert una performance musicale legata all’opera di Nejmi 4160 esposta insieme a Citizens Band di Angelica Mesiti nell’ambito della mostra Immigrant Songs. Dopo la performance gli artisti saranno disponibili a incontrare il pubblico.