sabato 5 novembre 2016, 14:00 - 18:00
50 anni di "Complexity and Contradiction in Architecture".

Dibattito

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

“Probabilmente il più importante testo sull’architettura da Vers un Architecture di Le Corbusier del 1923″
Vincent Scully

Nel 1966 Robert Venturi scrive Complexity and Contradiction in Architecture, un testo fondamentale, alla base del rinnovato interesse per la storia che ha caratterizzato l’architettura internazionale a partire dagli anni Settanta: il suo è un “manifesto gentile” contro il “linguaggio moralista e puritano” dell’ultimo Modernismo, che vede proprio nelle contraddizioni il veicolo di un sentimento poetico ed espressivo universale.

Per celebrare uno dei più importanti testi di architettura del Novecento, in occasione dei 50 anni dalla pubblicazione, tre giorni di eventi per approfondire ulteriormente la validità e l’influenza contemporanea di Complexity and Contradiction in Architecture, discutendo il suo ruolo nell’attuale e complesso panorama della critica architettonica.

Moderano
Luca Galofaro Università di Camerino
Léa-Catherine Szacka Docente alla AHO – Oslo School of Architecture

Intervengono
Maarten Delbeke Ghent University
Italo Rota Nuova Accademia di Belle Arti di Milano
André Tavares curatore della edizione 2016 della Triennale di Architettura di Lisbona

Presso la Sala Graziella Lonardi Buontempo vengono inoltre proiettate fotografie da Complexity and Contradiction in Architecture e dall’Archivio di Robert Venturi e Denise Scott Brown della Pennsylvania University; foto scattate da Robert Venturi durante il suo soggiorno in Italia, insieme a video di interviste e testimonianze. Una mostra a cura di Tracey Hummer e William Withaker, Anita Naughton e Jimmie Venturi, con musiche di Mark D’Inverno e Francoise Pachet.

50 anni di “Complexity and Contradiction in Architecture”

Il programma si sviluppa in tre giorni: si parte con il symposio venerdì 4 novembre, a seguire il dibattito sabato 5 novembre e infine domenica 6 novembre, I luoghi di Complexity and Contradiction a Roma, un tour guidato di alcuni luoghi e opere romane presenti nel libro di Venturi.

Programma di eventi a cura di Lorenzo Pignatti, Università G. d’Annunzio e Carolina Vaccaro, Temple University, realizzati in collaborazione con MAXXI, AACUPI – Association of American College and University Programs in Italy, Ambasciata Americana a Roma, Accademia Americana a Roma , Università di Roma Tre, Università di Pescara ‘Gabriele D’Annunzio’, Ordine degli Architetti di Roma e Provincia, DOMUS e Salini Impregilo.

Altri eventi del ciclo Complexity and Contradiction in Architecture