venerdì 16 dicembre 2016, 18:30 - 20:00

Incontri Internazionali d’Arte. Una storia da raccontare

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

Un incontro per presentare il volume di Luigia Lonardelli e il progetto di valorizzazione del Fondo donato al Museo nel 2012

Il libro Dalla sperimentazione alla crisi. Gli Incontri Internazionali d’Arte a Roma, 1970-1981 di Luigia Lonardelli, edito da doppiozero, narra la vicenda degli Incontri Internazionali d’Arte, un’associazione nata a Roma nel 1970 dall’incontro fra la mecenate Graziella Lonardi Buontempo e il critico Achille Bonito Oliva che ha trasformato le modalità di produzione e presentazione della ricerca artistica in Italia. Incrociando le biografie dei protagonisti con le vicende dell’associazione, il racconto si dipana sullo sfondo di un panorama artistico profondamente mutato dopo il 1968. Attraverso documenti d’archivio, corrispondenze, fotografie, il volume ricostruisce così il passaggio dalla “sperimentazione” al Museo, in una parabola che dal felice spontaneismo della mostra Amore mio a Montepulciano nel 1970 giunge a una rassegna ormai “storica” come Identité italienne. L’art en Italie depuis 1959, promossa dall’associazione negli spazi del Centre Pompidou a Parigi nel 1981.

L’incontro è occasione anche per presentare il progetto di valorizzazione del Fondo Incontri Internazionali d’Arte donato al museo nel 2012, iniziativa promossa in start up dal Dipartimento Ricerca del MAXXI in collaborazione con il Dipartimento degli Studi Umanistici di Roma Tre.

Introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura

Intervengono
Luigia Lonardelli autrice e curatrice d’arte
Stefano Chiodi co direttore di doppiozero e docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università degli Studi Roma Tre
Maria Grazia Messina docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università di Firenze
Giulia Pedace Responsabile dell’archivio arte del MAXXI
Laura Iamurri docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università degli Studi Roma Tre