martedì 3 giugno 2014

Documenti su vent’anni di utopia urbanistica a Siracusa

martedì 3 giugno, ore 18.30
MAXXI B.A.S.E., Sala Graziella Lonardi Buontempo

Le vicissitudini del Piano regolatore dei Siracusa, progettato nel 1952, hanno percorso mezzo secolo, in una continua sfida tra pensiero e azione, tra la realizzazione di un grande disegno sociale e il perseguimento di una logica razionalità insediativa, opposta a fatica allo strapotere dell’economia immobiliare e all’abusivismo. A rendere più difficile questa battaglia, il valore archeologico della città e del territorio circostante, tra i più importanti al mondo, poco conosciuto e sottovalutato ai tempi dei fatti, se non addirittura considerato d’ostacolo.

Perché la vicenda di Siracusa è esemplare per la storia urbanistica italiana?

Il volume ‘Documenti su vent’anni di utopia urbanistica a Siracusa tra neolliuminismo e neoromanticismo’ di Vincenzo Cabianca documenta pazientemente il piano regolatore di Siracusa attraverso una raccolta di informazioni inedite, relazioni, delibere, articoli che forniscono un ampio e completo quadro della situazione urbanistica nella sua pluriennale evoluzione.

Grazie all’impegno dei suoi autori, il Piano è riuscito nell’acquisizione di una coscienza culturale cittadina.

intervengono
Maurizio Carta Presidente Urbanistica e Pianificazione dell’Università di Palermo
Vezio De Lucia Urbanista e Presidente Associazione Ranuccio Bianchi Bandinelli
Umberto De Martino Presidente  Circolo Fratelli Rosselli di Roma
Giuseppe Imbesi Professore di Urbanistica “La Sapienza’
Michele Liistro Professore di Urbanistica Università di Roma Tre
Federico Malusardi Professore di Pianificazione Territoriale “La Sapienza”

in collaborazione con il Circolo Fratelli Rosselli di Roma