sabato 28 gennaio 2017, 16:30 - 18:30
#LightOn

Kazuyo Sejima

In collaborazione con l’Istituto Giapponese di Cultura in Roma
Auditorium del MAXXI – SOLD OUT
È prevista la proiezione in diretta dell’incontro nella Sala Guido Reni, per la quale è possibile ritirare il biglietto da martedì 24 gennaio 2017 presso la biglietteria del MAXXI
È prevista la traduzione simultanea

Il nuovo appuntamento con il ciclo #LightOn, a cura di iGuzzini e MAXXI, è con l’architetto Kazuyo Sejima dello studio SANAA.

Un incontro per approfondire le opere e i temi del celebre architetto giapponese, Pritzker Prize 2010

Di grande impatto e fascino, giocata sulla trasparenza, sull’immaterialità, la relazione tra il dentro e il fuori: è l’architettura di Kazuyo Sejima, in cui il rapporto con l’ambiente circostante è qualcosa di più di un dialogo, è una relazione capace di modificare lo spazio e i comportamenti di chi lo abita.

Kazuyo Sejima è nata in Giappone, nella prefettura di Ibaraki, nel 1956. Nel 1981 si è laureata in architettura presso la Japan Woman’s University e ha iniziato a lavorare nello studio di Toyo Ito. Nel 1987 ha aperto un proprio studio a Tokyo. Nel 1995 ha fondato insieme a Ryue Nishizawa lo studio SANAA, con cui ha vinto nel 2010 il Pritzker Prize. Nello stesso anno ha diretto e curato la XII Mostra Internazionale di Architettura per la Biennale di Venezia.
Ha insegnato al Tokyo Institute of Technology, alla Japan Woman’s University e alla Science University di Tokyo. Attualmente è docente presso il Politecnico di Losanna. Ha inoltre partecipato a concorsi in Giappone e all’estero ottenendo numerosi premi: ultimo, in ordine di tempo, è quello per il Rolex Learning Center del Politecnico Federale di Losanna.
Tra i progetti presentati ed esposti nella mostra The Japanese House. Architettura e vita dal 1945 a oggi, vi è la sua House in a Plum Grove (Tokyo, 2003).