domenica 29 marzo 2015, 15:00 -

Leggere l’Iran

Tre giorni di incontri, musica e lettura in occasione della mostra Unedited History Iran. 1960 – 2014

Architettura, poesia e letteratura
dell’Iran contemporaneo

Da Forugh Farrokhzad, la ‘voce’ della poesia iraniana che ha dato corpo all’inquietudine di un’epoca di trasformazione sul filo di scelte personali ed artistiche di assoluto anticonformismo, alle pagine di una letteratura che permette di comprendere l’evoluzione della società iraniana di oggi con più immediatezza di qualsiasi analisi socio-politica, fino allo sguardo sull’elemento immutabile del paesaggio e dell’anima dell’altopiano iranico: il giardino islamico.

domenica 29 marzo, ore 17.00
Leggere l’Iran
MAXXI B.A.S.E., Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero

Letteratura, società, sentimenti e nostalgie in Iran: gli autori della letteratura contemporanea dibattono sulle trasformazioni sociali e l’evoluzione culturale iraniana.

Intervengono
Felicetta Ferraro
Bianca Maria Filippini
Mahsa Mohebali scrittrice e autrice del romanzo Non ti preoccupare
Bijan Zarmandili scrittore

Un progetto a cura di Felicetta Ferraro, Associazione culturale Ponte33
La mostra Unedited History Iran. 1960 – 2014 e gli eventi collaterali sono stati resi possibili grazie al supporto di Hormoz Vasfi

Altri eventi del ciclo Unedited History