mercoledì 30 marzo 2016, 18:30 - 20:00
IN PAROLE. Tre appuntamenti tra fotografia e scrittura

Le Strade dell’uomo di Jack London

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino ad esaurimento posti

Il famoso, prolifico, discusso, rivoluzionario Jack London, una delle figure più affascinanti emerse dalle vene dell’America, non fu solo scrittore.

Nella sua vita, Jack London è stato anche un fotografo (chiamava le sue immagini documenti umani) e la macchina fotografica è stata la compagna inseparabile di avventure e reportage in tutto il mondo.

Uno sguardo consapevole e attento tipico del fotogiornalista

Il libro, a cura di Alessia Tagliaventi per la collana In Parole di Contrasto, presenta un’ampia selezione delle fotografie di Jack London, accompagnate dai brani tratti da alcuni dei suoi capolavori di narrativa e giornalismo. I testi che accompagnano le immagini sono estratti da diversi scritti dell’autore: Il popolo degli abissi (1903), lucido e impeccabile reportage sociologico sulle classi emarginate dell’East End londinese di cui viene proposto il primo capitolo e altri estratti; La guerra russo-giapponese (1904), con due articoli del San Francisco Examinier per cui era corrispondente di guerra; Terremoto San Francisco (1906), con l’articolo del Collier’s Weekly dal celeberrimo incipit “San Francisco is gone. Nothing remains of it but memories”; La crociera dello Snark, il diario della traversata del Pacifico compiuta a vela, di cui nel libro si riporta il capitolo introduttivo e altri estratti.

Intervengono
Roberto Koch Presidente edizioni di Contrasto
Lorenzo Pavolini giornalista di Radio 3
Davide Sapienza autore dell’introduzione al volume

Evento in collaborazione con Contrasto