martedì 13 ottobre 2015, 18:30 -

L’ufficio comunicativo. Interni e dinamiche sociale nell’interpretazione cinematografica

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero

Uno sguardo originale sull’analisi degli spazi progettati e vissuti dall’uomo, come gli uffici, e della loro evoluzione in base alle esigenze e all’organizzazione del lavoro.

Proprio per le sue caratteristiche, di sintesi ed efficacia espressiva, il cinema consente di cogliere e comprendere al meglio il rapporto tra uno spazio progettato e l’uomo che lo vive.

Il volume di Claudia Torrini, edito da Prospettive edizioni, prende in esame dei casi studio esemplari mettendone in luce le specificità e gli effetti dei loro progetti architettonici sui comportamenti umani.
Con le interviste di designer come Michele De Lucchi, registi come Paolo Virzì e semiologi come Isabella Pezzini.

Basata su un approccio interdisicplinare, la ricerca dell’autrice approfondisce da anni il rapporto tra l’Architettura e le Scienze sociali.

Partecipano alla presentazione con l’autrice Vincenzo Turiaco, Isabella Pezzini e Ilaria Gatti.