venerdì 15 marzo 2013

Modelab. In dust we trust


venerdì 15 marzo, ore 18.00
MAXXI B.A.S.E., Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero

Seconda di due conferenze nell’ambito della mostra Modelli/Models (in corso al MAXXI fino al 2 aprile 2013), l’incontro propone di indagare le tecniche e i materiali di ultima generazione con cui si realizzano i modelli con alta definizione e avanguardia grazie al confronto diretto con Modelab, uno dei laboratori italiani più attivi in questo settore.
Il motto ‘In dust we trust’, che dà titolo alla conferenza, evidenzia come l’imperfezione tipica dell’oggetto fatto a mano sia considerata dallo studio come valore e pratica estetica.

Intervengono
Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura
Marco Galofaro, Fondatore di Modelab

[widgetkit id=28962]

 
Marco Galofaro Dopo la laurea in architettura, Marco Galofaro (Roma, 1969) collabora con Peter Eisenmann a New York e, successivamente, con Massimiliano Fuksas a Roma.
Modelab ha realizzato plastici di studio e di presentazione per architetti italiani e internazionali come Jean Nouvel, IaN+, 2a+p/a, stARTT, Ma0, Pedro Campos Costa, Odile Decq, Kengo Kuma, N!Studio, -Scape, João Nunes, ABDR; gallerie di arte contemporanea come Gagosian a Roma e Fondazione VOLUME!; imprese edili come Navarra Costruzioni, Parsitalia, Saba Italia. Tra gli artisti si cita la collaborazione con Elisabetta Benassi, Maurizio Mochetti, Richard Serra e Alfredo Jaar.
Marco Galofaro ha ideato e realizzato con IaN+ l’installazione Microutopias per la II Biennale di Valencia (2003), ora parte delle collezioni del FRAC Centre di Orléans. Ha esposto con Ilaria Benassi un’installazione site specific al CIAC di Genazzano (2008) e alla Biennale di Architettura di Venezia (2012) con il gruppo San Rocco. Tra le attività didattiche, l’insegnamento presso la Facoltà di Architettura dell’Università Roma Tre, l’IN/ARCH di Roma, lo IAAC di Barcellona. Attualmente è docente allo IED di Roma.