10 ottobre 2015 - 17 gennaio 2016

Pedro Cabrita Reis. La casa di Roma

Piazza Alighiero Boetti

Con La casa di Roma, opera concepita per il progetto “L’albero della Cuccagna” curato da Achille Bonito Oliva, Pedro Cabrita Reis costruisce nella Piazza del MAXXI una struttura che segue i principi costruttivi di una architettura primordiale. Un grande volume rettangolare realizzato in mattoni forati che denunciano, nella mancata rifinitura, il loro appartenere ad un universo di necessità che caratterizza le molte rovine contemporanee che costellano le nostre periferie.

Posta a toccare il primo livello del museo come ideale pilastro della sua struttura, l’opera porta in sé la duplice funzione che spesso accompagna le costruzioni spontanee: da una parte offre protezione, dall’altra si pone come possibilità di fondazione di altri volumi.

Come suggerisce l’artista, La casa di Roma ci dice di un ordine in cui è il piccolo e il debole a sostenere il grande e la sua temporaneità fa da base all’istituzione museale mettendone metaforicamente in discussione la solidità.

Progetto promosso dalla Fondazione Giuliani per l’arte contemporanea, Roma

L’albero della Cuccagna

In occasione dell’EXPO 2015 a Milano, dedicato al tema dell’alimentazione, il progetto propone una rete espositiva che corre dal Nord al Sud d’Italia. L’evento prevede la committenza ad artisti italiani e stranieri di un’opera dedicata all’Albero della cuccagna, costruendo una rete espositiva articolata su tutto il territorio nazionale.