sabato 20 settembre 2014 - domenica 21 settembre 2014,

Open weekend


Pensata per le famiglie e i giovani, l’iniziativa si articola in due momenti distinti ma collegati: i talk con gli artisti e le attività educative (laboratori e visite guidate).
Gli artisti coinvolti nel progetto sono l’italiano Massimo Bartolini e il francese Christian Boltanski, che espongono nella mostra Non Basta Ricordare due opere che presentano un filo conduttore comune a cui s’ispirano i laboratori, il tema dell’apparizione.

L’opera di Bartolini è la documentazione video di 25 aprile 1936, un’installazione site-specific composta da 250 lampade montate su un alto ponteggio alcune delle quali precipitano producendo una fragorosa cascata di luce mentre quelle rimaste formavano la frase “Anche oggi niente”. Il video, oltre a restituire le immagini, ricrea il fragore delle lampade che si staccano dai loro supporti quasi fosse un’esplosione.
Ha un potere ipnotico sui visitatori che osservano con stupore l’apparizione luminosa e inattesa e s’interrogano sul suo emblematico messaggio.

L’opera Veronika (1995) di Boltanski è invece un’installazione composta da un tessuto su cui è montato un ritratto fotografico in bianco e nero e una luce al neon radente. L’opera si trova in una delle zone più suggestive del museo il cosiddetto “canyon”, una parte della Galleria 2 in cui le pareti curvano vertiginosamente restringendo lo spazio e modificandone le condizioni luminose e acustiche.
L’opera è quasi una materializzazione che emerge dalla penombra con sorpresa.

Let’s talk!
sabato 20 settembre | L’immaginazione praticabile con Massimo Bartolini
domenica 21 settembre | La piccola memoria e il tempo della storia con Christian Boltanski

Io gioco con l’Arte Day
sabato 20 settembre e domenica 21 settembreI laboratori per le famiglie

Le visite guidate
sabato 20 settembre e domenica 21 settembre alle 11.30 – 12.30 – 16.00 – 17.00 | Dedicate a chi partecipa ai talk, agli under 26 e ai genitori dei bambini che partecipano ai laboratori le visite guidate alla mostra Non basta ricordare.
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili