sabato 8 ottobre 2016, 18:00 - 20:00
Danzare la performance. Dal gesto quotidiano all'atto d'arte.

Stare in piedi/cadere

Sala Guido Reni – ingresso € 5,00 – 3 incontri € 10,00 – gratuito per i titolari myMAXXI
L’acquisto dei biglietti dà diritto a un ingresso ridotto al Museo entro una settimana dall’emissione

Un progetto ideato e curato da Anna Lea Antolini, con le studiose Ada D’Adamo, Rossella Battisti, Gaia Clotilde Chernetich e i danzatori del Balletto di Roma Fabio Novembrini, Roberta Racis e Francesco Saverio Cavaliere.

Tra performance e danza, un progetto basato sulla partecipazione attiva di studiosi, danzatori e pubblico

Attraverso una lezione pratico-teorica, aperta a tutti e fondata su azioni semplici che dalla quotidianità arrivano al movimento danzato, l’incontro stimola la partecipazione in maniera non convenzionale. Avvicinando il pubblico al linguaggio performativo attraverso la sua storia e l’esperienza delle azioni ordinarie, si rivalutano la quotidianità e i suoi gesti in un contesto artistico, per riscoprire che l’arte performativa appartiene alla storia dell’umanità.

Ogni lezione è animata da un esperto di danza, da un danzatore e dal pubblico stesso ed è composta da un momento pratico – teorico e uno di “trasmissione fisica”, per ripensare le azioni che conosciamo bene, ma sulle quali non ci soffermiamo mai, e scoprire in maniera informale i passaggi cardine della storia della danza e della performance.

Stare in piedi/cadere
con Ada D’Adamo e Fabio Novembrini

Nel primo incontro si parte dalla condizione che distingue l’essere umano dall’animale: stare in piedi. Questo stato, “naturale” è il punto di partenza per indagare il binomio “stare in piedi/cadere”, in una dialettica continua tra verticalità e orizzontalità che produce senso sul piano simbolico, fisico ed espressivo. Suggestioni e visioni provenienti dalla letteratura e dall’arte, dal cinema e dalla cronaca nutrono questo percorso, per esplorare insieme – sia nel corpo sia osservando momenti chiave della storia della danza e della performance – il dialogo inesauribile tra gesto quotidiano e gesto danzato.

Coprodotto con Cro.me – Cronaca Memoria dello Spettacolo per R.I.SI.CO. Rete interattiva per Sistemi Coreografici in collaborazione con il MAXXI, con la partecipazione del Balletto di Roma e con il contributo del Mibact – Direzione Spettacolo dal Vivo