sabato 15 febbraio 2014

Storie di architetti


Un ciclo di incontri e lezioni nell’ambito della mostra Erasmus Effect. Architetti italiani all’estero per raccogliere le testimonianze dirette degli stessi protagonisti e conversare con studiosi, esperti del settore e progettisti di rilievo internazionale che hanno dato vita a piccoli e grandi capolavori di architettura.

Primo incontro
sabato 15 febbraio, ore 11.30
BAROZZI/VEIGA + MODUS ARCHITECTS
MAXXI B.A.S.E., Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero

Introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura
Modera
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura
Intervengono
Fabrizio Barozzi Studio Barozzi/Veiga
Matteo Scagnol e Sandy Attia Modus Architects

BAROZZI/VEIGA Barcellona, Spagna
Fabrizio Barozzi (Rovereto, 1976) e Alberto Veiga (Santiago de Compostela, 1973) iniziano la loro attività professionale fondando lo studio Barozzi / Veiga nel 2004 a Barcellona.
Dal 2004 lo studio ha vinto numerosi concorsi internazionali fra cui meritano speciale menzione il nuovo Museo di belle arti di Lausanne e l’ampliamento del Museo cantonale d’arte dei Grigioni.

MODUS ARCHITECTS Bressanone, Italia
Matteo Scagnol e Sandy Attia dopo gli studi alla Harvard University, fondano MODUS architects nel 2000. I loro progetti sono stati presentati alla Biennale di Architettura e hanno ricevuto riconoscimento con premi nazionali e internazionali. Recentemente hanno completato cinque edifici scolastici, un centro psichiatrico e vari interventi su infrastrutture stradali e centrali di cogenerazione.

Barozzi / Veiga, MCBA - Nouveau Musée Cantonal des Beaux-Arts, Lausanne, Concorso internazionale 2011

MODUS, Casa e Atelier d‘artista, Castelrotto, Bolzano. Foto di Hannes Meraner

prossimo appuntamento
venerdì 28 febbraio, ore 18.00
Masterclass – Mies van der Rohe e il Seagram Building

Gli incontri sono stati realizzati con la sponsorizzazione di ENI