mercoledì 11 maggio 2016, 19:30 - 21:00
Fermenti. Conversazioni tra scienze e discipline creative.

Stress fisico da rave party

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

Un ciclo di tre incontri per diffondere la conoscenza della ricerca scientifica e le sue connessioni con il mondo della creatività contemporanea.

Il “rave” (dall’inglese to rave: entusiasmarsi, farneticare) rappresenta una situazione emblematica di sinergismo tra effetti provocati da droghe “da sballo” ed elementi stressanti quali musica elettronica ad alto volume con ritmo incalzante e giochi di luce. Studi recenti indicano che condizioni ambientali che simulano il “rave” inducono modificazioni biochimiche simili a quelle che si osservano nei malati di Alzheimer e amplificano i danni cerebrali prodotti da ecstasy.

Un dialogo a due voci, un confronto sulla sperimentazione più avanzata in ambito medico-scientifico e nelle espressioni creative del XXI secolo, per individuare nessi, rapporti e conflitti, per conoscere e capire meglio i due diversi ambiti di indagine.

Intervengono

Ferdinando Nicoletti docente di Farmacologia presso l’Università di Roma La Sapienza
Claudio Capuano producer

Modera

Margherita De Bac giornalista scientifica del Corriere della Sera

Evento prodotto con Istituto Pasteur Italia
Si ringrazia Own Air