17 aprile 2014 - 5 ottobre 2014

Strutture Romane. Montuori, Musmeci, Nervi


17 aprile – 5 ottobre 2014
Sala Centro Archivi di Architettura
a cura di Margherita Guccione e Tullia Iori

La visita alla mostra è temporaneamente sospesa nel giorni 26, 27 e 28 settembre.
Ci scusiamo per il disagio.

Un equilibrio dinamico tra continuità e innovazione: è così che Roma ha trasformato in familiari, alcune strutture innovative dei più famosi ingegneri del ‘900, assorbendole nel suo processo millenario di stratificazione.

Edifici simbolo e punti di riferimento della città come la Stazione Termini di Eugenio Montuori, il Palazzetto dello Sport e l’Aula delle udienze pontificie di Pierluigi Nervi, il Ponte sull’Appia Antica, i nuovi mercati generali sulla via Prenestina e i lavori di riadattamento della Basilica di Massenzio di Sergio Musmeci, sono solo alcuni dei lavori scelti per mostrare come anche il cemento armato, quando plasmato da grandi interpreti, ha contribuito al fascino della città e retto il confronto con la sua bellezza eterna.

In mostra una selezione di studi, progetti, modelli, disegni, video d’epoca e fotografie della collezione relativa agli ingegneri del XX secolo custodita nel Centro Archivi MAXXI Architettura.

Pier Luigi Nervi, Antonio Nervi, Aula delle udienze pontificie, Città del Vaticano, Roma 1963/1971. Fotografia, veduta interna del cantiere