sabato 7 maggio 2016, 11:30 - 13:30
Le Storie dell'Arte.

Sui principi della composizione filmica | Incontro con Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi

Auditorium del MAXXI – ingresso € 5,00; ingresso 5 incontri € 20,00; gratuito per i titolari myMAXXI e per gli studenti di arte accreditati per i crediti formativi universitari.
L’acquisto del biglietto dà diritto ad un ingresso ridotto al museo (€8,00) entro una settimana dall’emissione.

Cinque lezioni con filosofi, compositori, artisti, coreografi e scrittori internazionali per conoscere e comprendere i linguaggi espressivi della creatività contemporanea

Al principio di un certo modo di lavorare sull’immagine c’è un’immagine non la realtà che abbiamo davanti agli occhi. Nel quarto incontro si affronta il tema della composizione filmica partendo dal tecnicismo found footage utilizzato da Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi allude al procedimento del “trovare” qualcosa in un’immagine che già esiste, un procedimento che implica, da un lato, un certo esporsi alla contingenza all’hasard (si è trovato quello spezzone, in quella circostanza), dall’altro – al contrario – una forte volontà di risignificazione attraverso l’uso del colore e del suono o la manipolazione del tempo. Ed è proprio la dialettica del tempo – dei tempi – a venire in primo piano: fra il significato che una determinata immagine aveva, nel tempo in cui venne realizzata, e quello che assume oggi, nel venire riproposta. Una dialettica che comporta interrogativi, forse prima che estetici, etici e politici.

Yervant Gianikian e Angela Ricci Lucchi, lui d’origine armena, lei romagnola, vivono e lavorano insieme dagli anni Settanta. Esordiscono con delle performance scritte per “film profumati”, successivamente si interessano artigianalmente alle ricostruzioni di vecchi film raccolti dalla loro collezione, che hanno ingrandito, reinquadrato e rallentato nel loro scorrimento, rimontandoli secondo logiche inedite. Il loro lavoro ha saputo creare un tipo di cinema che non è soltanto racconto e poesia, ma che propone anche un contributo di critica e di analisi. Da più di trent’anni espongono in grandi festival, biennali e musei internazionali.

Le Storie dell’Arte. Sui principi della composizione
13 febbraio – 21 maggio 2016

Giunte alla quarta edizione tornano Le Storie dell’Arte, la rassegna di incontri dedicati alla storia dell’arte contemporanea dal 1960 ai giorni nostri e organizzati per argomenti cronologici e tematici sugli ultimi quarant’anni di ricerca e produzione artistica, tenuti da critici, galleristi, curatori, artisti e docenti universitari.
Introduzioni di Andrea Cortellessa.


Il progetto Le Storie dell’Arte è stato realizzato grazie al sostegno di MINI, Partner MAXXI Public Programs