martedì 19 marzo 2013

TECH AND THE CITY. Le startup a New York: per un nuovo paradigma di città


martedì 19 marzo, ore 18.00
MAXXI B.A.S.E – ingresso libero

Come uscire dalla crisi, creando posti di lavoro e facilitare la nascita e la crescita di nuove imprese tecnologiche? La ricetta arriva da New York diventata la nuova capitale mondiale delle startup: sta attraendo capitali e talenti da tutti i Paesi, creando posti di lavoro e ricchezza a un ritmo maggiore che nel resto degli Stati Uniti. Il fenomeno digitale che sta trasformando New York è raccontato nel libro “TECH AND THE CITY” di Guerini e Associati da Maria Teresa Cometto, giornalista con oltre 25 anni di esperienza che dal 2000 vive a New York scrivendo di economia e high-tech per il Corriere della Sera e da Alessandro Piol, venture capitalist nella Grande Mela con oltre 30 anni di esperienza nel settore tecnologico.

Gli autori del libro, da anni residenti nella Grande Mela, hanno tracciato una mappa dei luoghi culto della New York Tech City. Passeggiando nei vivaci quartieri newyorkesi, hanno intervistato 50 personaggi chiave: i fondatori delle startup più significative e interessanti nei vari campi, provenienti da tutto il mondo, dall’India all’Olanda, dalla Slovenia e da Israele, dalla Gran Bretagna e dall’Italia.

Un’ispirazione per altre città, altri Paesi e culture che possono aver perso l’onda iniziale della rivoluzione tecnologica. Ma anche una guida per chi pensa di andare a New York per lavorare nel settore high-tech oppure studiare o cercare partner e finanziatori.

Ne discutono:
Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI
David Thorne, Ambasciatore Usa in Italia
Maria Teresa Cometto, Alessandro Piol, autori del libro Tech and the city