3 ottobre 2014 - 19 ottobre 2014

Immigrant Songs


3 – 19 ottobre 2014
sale Claudia Gian Ferrari e Carlo Scarpa
a cura di Hou Hanru e Monia Trombetta

Due notevoli opere danno voce alla memoria, all’immaginazione, alla bellezza e alla gioia degli immigrati attraverso le espressioni musicali di ‘Citizens Band’ di Angelica Mesiti e ‘4160’ di Malik Nejmi.

La mostra si propone di rivelare un’altra faccia dell’immigrazione, più gioiosa e lontana dal classico cliché della sofferenza.

Un’anima artistica,
il desiderio e il diritto alla poesia,
la felicità d’impegnarsi in una nuova vita
civile, transnazionale e cosmopolita.

Breve ma incisiva, la mostra sarà un preludio a Open Museum Open City, il progetto di radicale innovazione in cui sarà immerso tutto il museo e che ne ridefinirà l’identità dando voce ai più importanti temi d’interesse contemporaneo.

Angelica Mesiti, Citizens Band, 2012. Still da video. Courtesy of the artist and Anna Schwartz Gallery

Malik Nejmi, 4160. Still dal film (Italia / Marocco, 2014). © Malik Nejmi