sabato 18 maggio 2013

Tra oriente e occidente con Alighiero Boetti

sabato 18 maggio, ore 16.00
Foyer del MAXXI – ingresso libero

Qui (a Roma) sono uno straniero, sono un soggiornante, per cui ho sempre la coscienza di dove sono.
Alighiero Boetti, 1982

In occasione della Giornata Internazionale dei Musei 2013, il MAXXI si propone nuovamente come ‘spazio d’esperienza’ per promuovere sia l’incontro tra la pluralità delle culture sia le differenze all’interno della cultura, intesa nell’accezione più ampia del termine, grazie alla partecipazione di 25 alunni della scuola secondaria Daniele Manin, da sempre esempio di multiculturalità e integrazione culturale nel cuore di Roma.

Gli studenti, prendendo spunto dalla mostra Alighiero Boetti a Roma (al MAXXI fino al 29 settembre ), presentano una selezione di letture e musiche dedicate al tema del viaggio e al mondo orientale, in particolare a quell’area compresa tra Afghanistan, Iran e sud della Russia, una volta nota con il nome di Turkestan. Le letture sono tratte da opere di R.Byron e Ella Maillart, fotografa, scrittrice e viaggiatrice svizzera, mentre le musiche sono brani orientali sia cantati che eseguiti dai ragazzi con il flauto.

Il progetto è a cura del Dipartimento educazione e dei prof. Michele Marinaccio, del prof. Michelangeli, coordinatore della parte musicale, delle prof.sse Mele e D’Andrea, consulenti per la parte letteraria.