giovedì 9 aprile 2015, 17:30 - 19:00
Conferenza di Sarah Catalano

Tra Teoria e Pratica. Lina Bo Bardi in Italia (1939-1946)

Sala Studio del Centro Archivi – ingresso libero fino a esaurimento posti

L’incontro approfondisce il periodo italiano di Lina Bo Bardi, ed in particolare gli anni degli esordi professionali, in cui si intrecciano progettazione e attività editoriale, mentre la guerra mette inevitabilmente in difficoltà il settore dell’architettura.

L’inizio della guerra […] pose altri problemi:
non si poteva più costruire, si abbandonava il campo della “Pratica”
per quello della “Teoria”

Lina Bo Bardi

Nel periodo della guerra in Italia Lina Bo Bardi collabora con riviste sia di architettura che non.
È giornalista, illustratrice, vice-direttore, inventrice di nuovi prodotti editoriali, acquisendo un enorme bagaglio di principi e soluzioni, affinando la conoscenza dei bisogni e delle necessità dell’uomo, maturando una profonda consapevolezza dei significati e delle finalità dell’architettura.
Proprio i periodici a cui collabora in questi anni, come Stile di Gio Ponti, insieme al vasto repertorio di “progetti di fantasia” firmati da Lina e Carlo, custodiscono e svelano alcuni lavori realizzati dello studio Bo e Pagani, testimonianza di una operosità nella professione architettonica intesa nel senso più “tipico e usuale”, in cui le idee assumono una forma costruita.

Introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura

Conclude
Massimo Martignoni storico dell’architettura e del design