martedì 8 dicembre 2015, 18:00 -
Alessandro Sciarroni per la Compagnia del Balletto di Roma

TURNING | Symphony of Sorrowful Songs

Sala Gianferrari – biglietto d’ingresso: intero € 15, ridotto € 13 – posti in piedi

Un universo di segni rigorosi e semplicissimi
capaci di essere specchio del sentire e delle relazioni umane

Le opere dell’artista Alessandro Sciarroni, sospese tra il linguaggio della danza e quello della performance, ricercano e trovano una nuova definizione di “performing art”, rivolgendosi all’intimità dello spettatore.

Per gli spazi del MAXXI l’artista sceglie di lavorare su una nuova ricerca assieme ai danzatori della compagnia del Balletto di Roma, da sempre punto di riferimento di grande prestigio per tutto il territorio nazionale.

Con la versione Symphony of sorrowful songs – titolo che omaggia il compositore polacco Henryk Górecki – Sciarroni si concentra sull’azione che consente al corpo di roteare sul proprio asse.
Un site specific dove l’artista mostra i primi materiali del progetto “TURNING”, prodotti durante alcuni giorni di creazione con la compagnia del Balletto di Roma.
In equilibrio costante tra la razionalità della pratica e la perdita d’equilibrio o vertigine, Sciarroni torna a raccontare un io in cerca di se stesso, che tenta faticosamente di relazionarsi con le fragilità della collettività.

La performance sarà presentata nella sala Gianferrari del MAXXI e, durante la giornata dell’8 dicembre, i danzatori del Balletto di Roma condivideranno la loro pratica con i visitatori in diversi spazi del museo.

In collaborazione con Romaeuropa Festival 2015

Fotogallery