Fondi speciali

New Media Art e Net Art
Una sezione della collezione della Biblioteca è riservata alla New Media Art e raccoglie cataloghi di mostre, saggi, monografie e periodici specializzati. In linea con la politica espositiva del museo, particolare attenzione è rivolta alla Net/Web Art, cui è dedicato un fondo, unico nel suo genere in Italia, che riunisce le principali pubblicazioni italiane e straniere del settore a cui si aggiungono le brochure realizzate per documentare le mostre di Net Art presentate al MAXXI dal 2004 al 2007 e che riuniscono testi di approfondimento sugli artisti, bibliografia specifica e siti delle opere esposte.
Puoi accedere al fondo attraverso il Catalogo online, scrivendo nella stringa “Ricerca libera” le sigle chiave “XX V 100” per la New Media Art e “XX VC 100” per la Net Art.

Fondo “Piccoli libri”
Dedicato ai bambini, il fondo conserva circa 50 pubblicazioni interamente realizzate da artisti, architetti e designer contemporanei. Ricche di illustrazioni, le pubblicazioni spaziano dai volumi di Carla Accardi, Stefano Arienti e Luigi Veronesi per i bambini che non sanno ancora leggere, ai primi libri di Enzo Mari e Bruno Munari, alle favole illustrate di Giosetta Fioroni, Chen Zhen e Julian Schnabel dedicate ai più grandi.
Puoi accedere al fondo attraverso il Catalogo online, scrivendo nella stringa “Ricerca libera” le parole chiave “Libri per l’infanzia”.

Tesi
La Biblioteca possiede un interessante fondo di tesi di arte contemporanea, il cui nucleo originario nasce dalla documentazione del “Premio nazionale per la storia e la critica dell’arte italiana contemporanea”, istituito dal museo nel 2006. La consultazione e lo studio del fondo è permessa e regolata nel rispetto del diritto d’autore.
Puoi accedere al fondo attraverso il Catalogo online, scrivendo nella stringa “Ricerca libera” le parole chiave “Tesi di laurea” e “Tesi di dottorato”.